Il verdetto di Richard Eyre - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Il testimone è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 17:05.

Film d’autore e commedia demenziale, eros e kung-fu: storia di un lembo di terra diventato ponte culturale tra due universi, galleria di imprescindibili cineasti e interpreti Hongkonghesi.

Siamo di parte, ma per Film Tv la chiusura di Rai Movie è un duro colpo, sia in termini di contenuto che di persone che in questa impresa ci hanno messo l'anima e soprattutto il cuore.

Su FilmTv n° 17, in occasione della pubblicazione del libro La spada del destino , Mauro Gervasini dedica una Lost Highway alla storia dei samurai nel mondo del cinema. Accompagna l'articolo una filmografia di Emanuele Sacchi, consultabile nella sezione Liste. Di uno dei dieci film della lista vi proponiamo la locandina di Emanuela Martini.

È cominciata anche in Italia l'ottava stagione di Il trono di spade , che sarà l'ultima. La settima stagione, se vi ricordate, ci aveva diviso: qui trovate il Perché no di Fiaba Di Martino.

Il 24 aprile è la data in cui usciranno in Francia dvd e bluray di High Life di Claire Denis, con Robert Pattinson e Juliette Binoche. Ancora non è prevista un'uscita nelle sale italiane, ma per l'occasione rispolveriamo la recensione di un altro film invisibile della stessa regista.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487
Recensione pubblicata su FilmTv 42/2018

Il verdetto


Regia di Richard Eyre

Non esiste un modo giusto per tradurre un romanzo in immagini. Quello scelto da Richard Eyre, 75 anni, una carriera fra cinema e tv, vista anche l’età e l’esperienza, è senza dubbio il più sicuro: trattamento fedele, messa in scena piana, interpreti di prim’ordine… Il classico cinema definito per l’appunto “letterario”. Il rischio sono la maniera e l’indistinta medietà del tono, anche se Il verdetto - dall’originale The Children Act (cioè la legge che regola il codice dei minori in Inghilterra), preso letteralmente dal romanzo di Ian McEwan in Italia intitolato La ballata di Adam Henry - usa la tipica eleganza del cinema inglese come una forma d’espressione; un modo per aggirare la difficoltà di rendere la profondità della parola. Lo stesso McEwan, adattando per lo schermo il proprio lavoro, sceglie di eliminare i pensieri dei suoi personaggi e l’insondabile complessità delle loro decisioni. Affidandosi alla regia discreta di Eyre e alla straordinaria presenza di Emma Thompson, Stanley Tucci e Fionn Whitehead, trasforma la storia della giudice cinquantenne Fiona Maye, chiamata a decidere su un caso medico-giuridico in cui un diciassettenne rifiuta per motivi religiosi la trasfusione di sangue che gli salverebbe la vita, e del giovane Adam Henry, il ragazzo ammalato e salvato proprio dalla giudice (ma non dalla voglia frustrata di assaporare la vita in tutta la sua bellezza), nel dramma concreto, sentimentale più che morale, di una donna messa di fronte a un bilancio esistenziale. Non c’è salvezza, né tantomeno condanna. C’è la vita, piena di rimpianti e d’amore, e c’è il cinema, che la osserva a distanza per una volta senza svilirla.

I 400 colpi

PA
6
RM
7
EM
6
FM
7
RMO
7
EMO
6
LP
7
ES
6
media
6.5
Il verdetto (2018)
Titolo originale: The Children Act
Regia: Richard Eyre
Genere: Drammatico - Produzione: Gb - Durata: 105'
Cast: Emma Thompson, Stanley Tucci, Fionn Whitehead, Ben Chaplin, Rupert Vansittart, Jason Watkins, Honey Holmes, Nikki Amuka-Bird, Anthony Calf
Sceneggiatura: Ian McEwan

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy