L'ape Maia: Le olimpiadi di miele di Noel Cleary, Sergio Delfino - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Il testimone è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 17:05.

Film d’autore e commedia demenziale, eros e kung-fu: storia di un lembo di terra diventato ponte culturale tra due universi, galleria di imprescindibili cineasti e interpreti Hongkonghesi.

Siamo di parte, ma per Film Tv la chiusura di Rai Movie è un duro colpo, sia in termini di contenuto che di persone che in questa impresa ci hanno messo l'anima e soprattutto il cuore.

Su FilmTv n° 17, in occasione della pubblicazione del libro La spada del destino , Mauro Gervasini dedica una Lost Highway alla storia dei samurai nel mondo del cinema. Accompagna l'articolo una filmografia di Emanuele Sacchi, consultabile nella sezione Liste. Di uno dei dieci film della lista vi proponiamo la locandina di Emanuela Martini.

È cominciata anche in Italia l'ottava stagione di Il trono di spade , che sarà l'ultima. La settima stagione, se vi ricordate, ci aveva diviso: qui trovate il Perché no di Fiaba Di Martino.

Il 24 aprile è la data in cui usciranno in Francia dvd e bluray di High Life di Claire Denis, con Robert Pattinson e Juliette Binoche. Ancora non è prevista un'uscita nelle sale italiane, ma per l'occasione rispolveriamo la recensione di un altro film invisibile della stessa regista.

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487
Recensione pubblicata su FilmTv 42/2018

L'ape Maia: Le olimpiadi di miele


Regia di Noel Cleary, Sergio Delfino

Operosa per idiomatico dovere, la piccola Maia proprio non può star ferma, e sicuramente non può stare con le ali in mano mentre la cattiva Ape imperatrice pretende dal suo villaggio metà delle riserve annuali di miele. Per salvare il dorato bottino decide così di partecipare alle Olimpiadi del miele, il cui nome originale, Honey Games, rende esplicita la strizzatina d’occhio agli Hunger Games, qui assai meno brutali ma non meno competitivi. Il secondo lungometraggio dedicato alla bionda apina, nata in Germania ma resa celebre dall’anime anni 70-80, è un garbato racconto educativo sul valore dell’amicizia e della sportività, impreziosito da una computer grafica soffice e dettagliata, abbastanza da competere coi colleghi americani e da fare la gioia dei più piccoli senza inebetirli con numeri musicali ipercinetici.

I 400 colpi

IF
6
L'ape Maia: Le olimpiadi di miele (2018)
Titolo originale: Maya the Bee: The Honey Games
Regia: Noel Cleary, Sergio Delfino
Genere: Animazione - Produzione: Germani/Australia - Durata: 85'

Sceneggiatura: Noel Cleary, Fin Edquist, Alexs Stadermann

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy