La diseducazione di Cameron Post di Desiree Akhavan - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Fiaba Di Martino dice che Cristo si è fermato a Eboli è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai5 alle ore 22:10.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8291
servizi
2833
cineteca
2663
opinionisti
1780
locandine
1001
serialminds
758
scanners
477
Recensione pubblicata su FilmTv 44/2018

La diseducazione di Cameron Post


Regia di Desiree Akhavan

Nell’unico momento di gioia rubato dai ragazzi dell’istituto God’s Promise, What’s Up dei 4 Non Blondes passa in radio: è il 1993 quando la diciassettenne Cameron viene mandata a “curare” la sua omosessualità. Un quarto di secolo dopo, non molto è cambiato, e solo una manciata di Stati Uniti hanno messo fuori legge le cliniche di “conversione” per gay, come quella dove a Cameron e ad altri suoi coetanei viene inculcata la nozione che la loro sessualità sia malata, qualcosa da odiare e da reprimere. L’opera seconda della newyorkese Akhavan, premiata al Sundance 2018, adotta il punto di vista dei ragazzi, lasciando che gli adulti restino opachi e monolitici nella loro non comprensione dei giovani. Un inno LGBT girato a fior di pelle, nobile nelle intenzioni quanto esile nello svolgimento.

I 400 colpi

FDM
5
SE
7
IF
6
RMO
6
media
6.0
La diseducazione di Cameron Post (2018)
Titolo originale: The Miseducation of Cameron Post
Regia: Desiree Akhavan
Genere: Drammatico - Produzione: Usa - Durata: 91'
Cast: Chloë Grace Moretz, John Gallagher Jr., Sasha Lane, Jennifer Ehle, Marin Ireland, Quinn Shephard, Owen Campbell, Forrest Goodluck
Sceneggiatura: Desiree Akhavan, Cecilia Frugiuele

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Intervista a Desiree Akhavan» Interviste (n° 44/2018)

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy