La diseducazione di Cameron Post di Desiree Akhavan - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che I professionisti è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 22:50.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8393
servizi
2936
cineteca
2714
opinionisti
1825
locandine
1011
serialminds
774
scanners
480
Recensione pubblicata su FilmTv 44/2018

La diseducazione di Cameron Post


Regia di Desiree Akhavan

Nell’unico momento di gioia rubato dai ragazzi dell’istituto God’s Promise, What’s Up dei 4 Non Blondes passa in radio: è il 1993 quando la diciassettenne Cameron viene mandata a “curare” la sua omosessualità. Un quarto di secolo dopo, non molto è cambiato, e solo una manciata di Stati Uniti hanno messo fuori legge le cliniche di “conversione” per gay, come quella dove a Cameron e ad altri suoi coetanei viene inculcata la nozione che la loro sessualità sia malata, qualcosa da odiare e da reprimere. L’opera seconda della newyorkese Akhavan, premiata al Sundance 2018, adotta il punto di vista dei ragazzi, lasciando che gli adulti restino opachi e monolitici nella loro non comprensione dei giovani. Un inno LGBT girato a fior di pelle, nobile nelle intenzioni quanto esile nello svolgimento.

I 400 colpi

FDM
5
SE
7
IF
6
RMO
6
media
6.0
La diseducazione di Cameron Post (2018)
Titolo originale: The Miseducation of Cameron Post
Regia: Desiree Akhavan
Genere: Drammatico - Produzione: Usa - Durata: 91'
Cast: Chloë Grace Moretz, John Gallagher Jr., Sasha Lane, Jennifer Ehle, Marin Ireland, Quinn Shephard, Owen Campbell, Forrest Goodluck
Sceneggiatura: Desiree Akhavan, Cecilia Frugiuele

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Intervista a Desiree Akhavan» Interviste (n° 44/2018)

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy