Still Recording di Saeed Al Batal, Ghiath Ayoub - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che I giovani leoni è il film da salvare oggi in TV.
Su Cine Sony alle ore 07:20.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Tutti i luoghi che ho visto, che ho visitato ora so ne sono certo: non ci sono mai stato. (Giorgio Caproni - Esperienza)»

scelta da
Pedro Armocida

cinerama
8291
servizi
2833
cineteca
2663
opinionisti
1780
locandine
1001
serialminds
758
scanners
477
Recensione pubblicata su FilmTv 45/2018

Still Recording


Regia di Saeed Al Batal, Ghiath Ayoub

Di fronte alla guerra il cinema si pone ogni volta le stesse inesauribili domande: perché filmare? Perché riprendere e testimoniare, dando inevitabilmente un’estetica alle immagini? E cos’è il cinema quando filma la guerra e la vita sott’attacco, tra case distrutte e fughe dai cecchini? E ancora: cosa distingue un action hollywoodiano – di quelli che all’inizio di Still Recording il cinefilo Saeed insegna ai giovani di Douma, in Siria, allo scoppio della guerra civile - dalle ore di riprese dal vero registrate tra il 2011 e il 2015 da diversi cameraman (uno dei quali ucciso proprio mentre riprendeva) seguendo, tra conflitti a fuoco, ripari notturni, preghiere, pasti, momenti di noia, sconforto o lavoro, l’incontro tra lo stesso Saeed e Milad, un giovane studente d’arte nella Damasco di Assad che passa dall’altra parte della barricata ed entra nei quartiere sotto assedio di Douma? Domande, fondamentali domande, a cui è difficile sottrarsi se si vive circondati dalla distruzione, e a cui Still Recording, con la forma frenetica di un cinema d’assalto e di difesa, prova a dare più di una risposta. Il cinema è lo sguardo di un regista, la voce di un popolo, il lavoro di una comunità; ma è anche una macchina che si arrende all’indifferenza del reale, mentre questi si riprende ciò che l’immagine gli ha rubato: la vita, la morte, la casualità. Una macchina ammazzacattivi e ammazzabuoni, come scrisse tempo fa enrico ghezzi, che lascia nello spettatore il dubbio su quale posto egli occupi in questo gioco crudele, se quello di testimone passivo o di ultimo, fondamentale destinatario dell’opera e responsabile della sua riuscita.

I 400 colpi

RM
7
Still Recording (2018)
Titolo originale: Lissa ammetsajjel
Regia: Saeed Al Batal, Ghiath Ayoub
Genere: Documentario - Produzione: Libano/Siria/Qatar/Francia/Germania - Durata: 116'

Sceneggiatura: Saeed Al Batal, Ghiath Ayoub
Fotografia: S. Albatal, M. Amin, R. Bayram, G. Beram, A. Rahman Najjan

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy