Zen - Sul ghiaccio sottile di Margherita Ferri - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Fiaba Di Martino dice che Cristo si è fermato a Eboli è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai5 alle ore 22:10.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Solo chi lascia il labirinto può essere felice, ma solo chi è felice può uscirne (Michael Ende - Lo specchio nello specchio)»

cinerama
8291
servizi
2833
cineteca
2663
opinionisti
1780
locandine
1001
serialminds
758
scanners
477
Recensione pubblicata su FilmTv 45/2018

Zen - Sul ghiaccio sottile


Regia di Margherita Ferri

Maia Zenasi detta Zen è l’unica ragazza della squadra di hockey, ma fuori dal campo è uno contro tutti: i bulli la chiamano «lesbica», Zen vorrebbe uno spogliatoio solo per sé, né per maschi né per femmine, e per tutta risposta si trincera nella rabbia. Il suo anticonformismo attira Vanessa, la bella del liceo rimasta scottata dal tentativo di adeguarsi alle aspettative altrui, e per 48 ore le due provano a ignorare il mondo e le etichette. Esordio a bassissimo budget, quello di Margherita Ferri è un coming of age pieno di energia, acerbo quanto le sue protagoniste, con un bello sguardo sul percorso identitario di Zen e qualche ingenuità metaforica (l’insistito innesto dei ghiacciai pronti a collassare). Ma col pregio di non cercare né il lieto fine né il dramma “punitivo”: quella di Zen è una sfida aperta.

I 400 colpi

IF
6
RMO
6
media
6.0
Zen - Sul ghiaccio sottile (2018)
Titolo originale: -
Regia: Margherita Ferri
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 90'
Cast: Eleonora Conti, Susanna Acchiardi, Fabrizia Sacchi, Edoardo Lomazzi, Ruben Nativi, Alexandra Gaspar, Maurizio Stefanelli
Sceneggiatura: Margherita Ferri

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Intervista a Margherita Ferri» Interviste (n° 45/2018)

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy