Escape Room di Adam Robitel - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Francesco Foschini dice che Vediamoci chiaro è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 02:15.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
9282
servizi
3750
cineteca
3176
opinionisti
2186
locandine
1087
serialminds
999
scanners
512
Recensione pubblicata su FilmTv 11/2019

Escape Room


Regia di Adam Robitel

Sei persone, un enigmatico puzzle a forma di cubo, la chiave d’accesso a un sistema di escape room. Un premio da 10 mila dollari. Un gioco al massacro in una camera chiusa. L’interattività ha fatto il suo tempo. Purtroppo oggi l’oggetto del racconto sono sempre e solo le strutture del racconto stesso. Decenni di decostruzionismo, narratologia, vulgate del postmoderno, citazionismo, autoreferenzialità, dominio assoluto del secondo grado hanno provocato da un lato il ritorno della scrittura/sceneggiatura normativa (vedi alla voce serie tv) e dall’altro una narrazione meccanica, sempre identica a se stessa. L’unica notizia buona che emerge da Escape Room è che questa detestabile tendenza del racconto cinematografico post-tutto potrebbe essere giunta alla fine. La tematizzazione del “lettoremio-simile” come giocatore (topo in trappola) in un sistema di scatole (stanze) cinesi dalle quali si esce solo trovando e mettendo insieme gli indizi giusti rimanda, in maniera se vogliamo ideologicamente fascista, a un significato unico cui si può giungere riducendo a uno tutte le possibilità… possibili. Tutta questa presunta libertà videoludica ci riporta al significato unico. Film pedestre e noioso che non vanta nemmeno il sadismo splatter di un Saw - L’enigmista, Escape Room riduce il campo dell’esperienza in nome di possibilità inesistenti. Un indizio, una soluzione, un/a sopravvissuto/a. Come dire che non si prova nemmeno a riscrivere il contratto sociale: lo si perpetua e basta. Perversamente la decostruzione di massa riafferma solo l’esistente. La fine di tutti i giochi.

I 400 colpi

GAN
3
Escape Room (2019)
Titolo originale: Escape Room
Regia: Adam Robitel
Genere: Horror - Produzione: Usa/Canada - Durata: 99'
Cast: Deborah Ann Woll, Tyler Labine, Taylor Russell, Logan Miller, Jay Ellis, Nik Dodani, Yorick Van Wageningen, Cornelius Geaney Jr., Russell Crous, Bart Fouche
Sceneggiatura: Bragi F. Schut, Maria Melnik

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Escape Room» streaming (n° 32/2019)

Giona A. Nazzaro

Delegato generale Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Programmatore Visions du Réel di Nyon (Svizzera). Collaboratore Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy