Dafne di Federico Bondi - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Adriano Aiello dice che Nikita è il film da salvare oggi in TV.
Su Cielo alle ore 21:15.

Dal primo luglio sarà interamente disponibile su TIMVision l’ottima serie crime western che Graham Yost ha costruito attorno al personaggio inventato dallo scrittore Elmore Leonard. Vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

Quest'anno la regista argentina Lucrecia Martel sarà la presidentessa di giuria alla Mostra del cinema di Venezia. Ne approfittiamo per riproporre la recensione di Zama , suo capolavoro.

Una delle sezioni del Cinema Ritrovato si chiama Le serate in Piazza Maggiore: proiezioni di capolavori della storia del cinema su uno schermo gigante. Quest'anno tra i film proiettati ci sarà il capolavoro di Francis Ford Coppola, di cui vi riproponiamo la locandina di Mariuccia Ciotta.

Dopo l’elezione di Donald Trump del 2016, Mauro Gervasini realizza una ricognizione sui film e i cambiamenti a Hollywood durante i due mandati del primo presidente americano nero, Barack Obama. Vi riproponiamo le sue riflessioni.

Siamo gli Oscar, e per rispondere a #OscarsSoWhite ora sì che ci preoccupiamo di dare visibilità agli artisti Neri e Donna! Ma in modo meccanico, superficiale e tutto sommato dannoso. Un'analisi di Ilaria Feole del 2018, pienamente attuale.

La citazione

«Il motivo per cui Dio ci ha dato due orecchie e una bocca è per permetterci di ascoltare il doppio di quanto parliamo (Quincy Jones)»

scelta da
Emanuele Sacchi

cinerama
8717
servizi
3140
cineteca
2841
opinionisti
1930
locandine
1033
serialminds
833
scanners
491
Recensione pubblicata su FilmTv 12/2019

Dafne


Regia di Federico Bondi

Federico Bondi trova la giusta misura del suo film con (e su) Carolina Raspanti - l’attrice affetta da sindrome di Down che interpreta la Dafne del titolo - solamente nei momenti in cui il silenzio attenua l’inevitabile attenzione alla dimensione unica e irripetibile della disabilità: negli abbracci dopo un lutto, negli sguardi carichi di dolore o di rabbia, nelle camminate in campo lungo sotto la pioggia, nella riconoscenza reciproca fra una figlia e un padre, fra una lavoratrice e i suoi colleghi, fra due amiche che condividono la stessa condizione. Per la finzione Carolina è Dafne, trentenne impiegata in un supermercato che perde all’improvviso l’adorata madre e resta sola con il padre depresso, ma per il film lo scambio non è mai del tutto chiaro. L’interprete si sovrappone continuamente al personaggio, regalandogli sì la sua straordinaria energia ma anche negandogli una spontaneità autonoma e credibile. Dal momento che il regista pensa prima di tutto a non tradire la fiducia della sua protagonista, Carolina non diventa mai del tutto Dafne, e proprio per questa immersione in una realtà al di fuori del film la recitazione e i dialoghi risultano spesso forzati, o addirittura scollati dalle immagini. Solo nella natura, e solo grazie al senso liberatorio del viaggio che Dafne e il padre compiono a piedi per raggiungere la casa di famiglia in campagna, nei luoghi appartenuti alla madre e alla moglie scomparsa, i personaggi diventano semplici figure nel paesaggio, e il film trova una dimensione compiutamente cinematografica. Un percorso di purificazione sofferto e consapevole, ma anche irrisolto e forse irrisolvibile.

I 400 colpi

PA
8
SE
5
RM
6
FM
5
EMO
7
LP
5
RS
7
media
6.1
Dafne (2019)
Titolo originale: -
Regia: Federico Bondi
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 94'
Cast: Carolina Raspanti, Antonio Piovanelli, Stefania Casini
Sceneggiatura: Federico Bondi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Intervista a Federico Bondi» Interviste (n° 12/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy