Peppermint - L'angelo della vendetta di Pierre Morel - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Il silenzio degli innocenti è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 01:10.

State già seguendo su TIMVision la seconda stagione di Killing Eve ? Vi riproponiamo l'intervista doppia alle due attrici protagoniste realizzata per l'arrivo della prima stagione, l'anno scorso.

Remake, reboot, prequel, sequel. E degli adattamenti, non possiamo proprio fare a meno? L'opinione di Roy Menarini.

Michelle Yeoh è appena stata scelta da James Cameron per i tre sequel previsti di Avatar. Vi riproponiamo allora la locandina di Emanuela Martini scritta per il film del 2009.

Sulla seconda stagione abbiamo pareri discordi (cfr. il Perché sì / Perché no di FilmTv n° 16). Ma la prima stagione di The OA ci era piaciuta molto: la recensione di Giulio Sangiorgio.

La seconda stagione di Big Little Lies , che era nata come miniserie, uscirà a giugno ed è diretta non più da Jean-Marc Vallée ma da una regista americana di cui abbiamo parlato spesso nelle nostre pagine. Questo è il primo film suo che abbiamo recensito nella rubrica Scanners.

La citazione

«sarà mica la maniera di lavorare… non si lavora così dai… ogni lavoro anche il più banale necessita di un minimo di regia»

scelta da
Andrea Bellavita

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487
Recensione pubblicata su FilmTv 12/2019

Peppermint - L'angelo della vendetta


Regia di Pierre Morel

Sepolta da una miriade di commedie romantiche, e probabilmente pure dal fallimento epocale che fu Elektra nel 2005, è facile dimenticare che l’altrimenti stucchevole & immacolata Jennifer Garner nei panni di eroina action è una forza della natura: cinque stagioni di Alias, girate in gran parte senza controfigura, sono lì a dimostrarlo. E la consapevolezza e l’impegno con cui si cala nella parte di Riley North non solo lo ribadiscono, ma paiono quasi metacinematograficamente liberatori. Madre di famiglia lavoratrice, tra middle e working class, si vede trucidare davanti agli occhi il marito e la figlioletta da una gang tanto potente da riuscire a farsi assolvere al processo, nonostante la sua testimonianza: l’unica soluzione è - ovviamente! - sparire dai radar, allenarsi per cinque anni, trasformarsi in un’inarrestabile vendicatrice per poi rimaterializzarsi nell’anniversario della strage, sterminare tutti i coinvolti e - nel tempo libero - far la vigilante di un quartiere di homeless dimenticati dal mondo. Il Pierre Morel di Io vi troverò e The Gunman allunga la sua galleria di giustizieri della notte con provata competenza nelle scene d’azione ed effettacci tamarri in tutto il resto (smarmellamenti video nei flashback, colonna sonora tremenda), e il tutto ha un retrogusto da B (o tv) movie vecchio stampo che delude chi si è abituato allo stile di John Wick o Atomica bionda. Il plot è tanto scopertamente reazionario, tra messicani cattivi ed élite corrotte, da far sghignazzare (se solo non fossimo nel 2019); ma fa anche parte delle regole di un gioco che avrebbe meritato, da parte di tutti i coinvolti, la stessa dedizione della protagonista.

I 400 colpi

AC
5
Peppermint - L'angelo della vendetta (2018)
Titolo originale: Peppermint
Regia: Pierre Morel
Genere: Thriller - Produzione: Usa/Hong Kong - Durata: 101'
Cast: Jennifer Garner, John Gallagher Jr., John Ortiz, Juan Pablo Raba, Annie Ilonzeh, Jeff Hephner, Cailey Fleming, Eddie Shin, Method Man, Tyson Ritter
Sceneggiatura: Chad St. John

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy