La conseguenza di James Kent - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Francesco Foschini dice che Vediamoci chiaro è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 02:15.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«What happened to Gary Cooper? The strong, silent type. That was an American. He wasn’t in touch with his feelings. He just did what he had to do. (David Chase - The Sopranos)»

cinerama
9282
servizi
3750
cineteca
3176
opinionisti
2186
locandine
1087
serialminds
999
scanners
512
Recensione pubblicata su FilmTv 13/2019

La conseguenza


Regia di James Kent

La conseguenza che dà il titolo a quest’epopea postbellica è quella del nazismo: la sua eredità tormenta vincitori e vinti, e aleggia sulle macerie di una nazione smembrata, fatta di case e famiglie a brandelli. L’arco narrativo si risolve nell’elaborazione di un lutto: quello del Führer in sottofondo (al posto del suo ritratto un sinistro alone sul muro), e quello di un bambino in primo piano, figlio di funzionari britannici trapiantati tra i detriti di Amburgo. Ma se questa perdita - sciorinata, sbandierata, gridata a pieni polmoni - guida le coscienze di ognuno dei personaggi/burattini, la prima resta rumore di fondo, décor di cartapesta interpellato al bisogno. Liquidata la Storia, resta solo il mélo, che si gonfia di sentimenti maiuscoli, irrompe con pianti strazianti, indulge sulle mani che si contorcono e sulle labbra che tremano e sussultano. Keira Knightley vi si muove disinvolta, confermandosi regina in corsetto delle trasposizioni diligenti (dopo Orgoglio e pregiudizio, La duchessa, Anna Karenina ed Espiazione, pare vittima del typecasting più sfrenato, che la condanna a impersonare infinite sfumature di eroine letterarie più o meno tormentate). Ma è pur sempre lei a dare vigore a una storia d’amore che si indovina alla prima inquadratura, costruita a tavolino sulla fascinazione per il corpo patinato di un bellimbusto di teutonica severità. Il fulcro emotivo e narrativo della vicenda è una villa art déco splendidamente arredata, con pianoforti Steinway e poltrone Bauhaus. Tutto è al suo posto, ma manca la vita: un po’ come a questo dramma, che resta struggente solo in potenza.

I 400 colpi

PA
6
FM
4
media
5.0
La conseguenza (2019)
Titolo originale: The Aftermath
Regia: James Kent
Genere: Mélo/Storico - Produzione: Gb/Germania/Usa - Durata: 108'
Cast: Keira Knightley, Jason Clarke, Alexander Skarsgård, Ned Wills, Pandora Colin, Anna Katharina Schimrigk, Jack Laskey, Fionn O'Shea, Kate Phillips, Martin Compston
Sceneggiatura: Joe Shrapnel, Anna Waterhouse, Rhidian Brook

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy