La conseguenza di James Kent - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Le conseguenze dell'amore è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 13:00.

Storie di streghe, da Angela Lansbury a Bella Ramsey.

Su FilmTv n° 34 Ilaria Feole racconta la passione/fissazione/nostalgia per gli anni '80 di cinema e serialità. Tra gli 8 horror che non muoiono mai è citato La casa di Sam Raimi, di cui vi raccontiamo la storia con questa locandina del 2008.

Hirokazu Kore-eda torna a Venezia dopo due anni: il suo La vérité aprirà infatti #Venezia76. Il film presentato in concorso a Venezia 74 era stato The Third Murder, tuttora inedito in Italia, fatta eccezione per una proiezione allo Spazio Oberdan di Milano del mese di febbraio 2019. Ne riproponiamo qui la recensione.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

Il 21 agosto arriva su Sky Atlantic la settima e ultima stagione di Veep . Riprendiamo il filo con la recensione della stagione 6.

La citazione

«sarà mica la maniera di lavorare… non si lavora così dai… ogni lavoro anche il più banale necessita di un minimo di regia»

scelta da
Andrea Bellavita

cinerama
8787
servizi
3215
cineteca
2884
opinionisti
1971
locandine
1040
serialminds
850
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 13/2019

La conseguenza


Regia di James Kent

La conseguenza che dà il titolo a quest’epopea postbellica è quella del nazismo: la sua eredità tormenta vincitori e vinti, e aleggia sulle macerie di una nazione smembrata, fatta di case e famiglie a brandelli. L’arco narrativo si risolve nell’elaborazione di un lutto: quello del Führer in sottofondo (al posto del suo ritratto un sinistro alone sul muro), e quello di un bambino in primo piano, figlio di funzionari britannici trapiantati tra i detriti di Amburgo. Ma se questa perdita - sciorinata, sbandierata, gridata a pieni polmoni - guida le coscienze di ognuno dei personaggi/burattini, la prima resta rumore di fondo, décor di cartapesta interpellato al bisogno. Liquidata la Storia, resta solo il mélo, che si gonfia di sentimenti maiuscoli, irrompe con pianti strazianti, indulge sulle mani che si contorcono e sulle labbra che tremano e sussultano. Keira Knightley vi si muove disinvolta, confermandosi regina in corsetto delle trasposizioni diligenti (dopo Orgoglio e pregiudizio, La duchessa, Anna Karenina ed Espiazione, pare vittima del typecasting più sfrenato, che la condanna a impersonare infinite sfumature di eroine letterarie più o meno tormentate). Ma è pur sempre lei a dare vigore a una storia d’amore che si indovina alla prima inquadratura, costruita a tavolino sulla fascinazione per il corpo patinato di un bellimbusto di teutonica severità. Il fulcro emotivo e narrativo della vicenda è una villa art déco splendidamente arredata, con pianoforti Steinway e poltrone Bauhaus. Tutto è al suo posto, ma manca la vita: un po’ come a questo dramma, che resta struggente solo in potenza.

I 400 colpi

PA
6
FM
4
media
5.0
La conseguenza (2019)
Titolo originale: The Aftermath
Regia: James Kent
Genere: Mélo/Storico - Produzione: Gb/Germania/Usa - Durata: 108'
Cast: Keira Knightley, Jason Clarke, Alexander Skarsgård, Ned Wills, Pandora Colin, Anna Katharina Schimrigk, Jack Laskey, Fionn O'Shea, Kate Phillips, Martin Compston
Sceneggiatura: Joe Shrapnel, Anna Waterhouse, Rhidian Brook

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy