The Dirt - Motley Crue di Jeff Tremaine - la recensione di FilmTv

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
10324
servizi
4956
cineteca
3675
opinionisti
2463
serialminds
1272
locandine
1158
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 15/2019

The Dirt - Motley Crue


Regia di Jeff Tremaine

The Dirt - Mötley Crüe, evidentemente “sporca” e ben poco romanzata biografia sull’ascesa e caduta dal tetto del glam metal degli anni 80 del quartetto losangelino, è l’antitesi concettuale, cinematografica, drammaturgica - verrebbe quasi da dire teorica - di Bohemian Rhapsody. La cosa è talmente vistosa da rappresentare quasi l’unica ragione di esistenza di un piccolo e divertente film, la cui uscita è stata difatti accusata di opportunismo commerciale. Come se la diffusione su Netflix di un lavoro biografico sui Crüe dovesse seguire le parabole dell’urgenza dello spirito più che le vie del marketing cinematografico. The Dirt è diretto malamente e recitato peggio, ma fotografa, in modo deteriore, il decennio degli eccessi e dell’apparenza materiale, la tracotanza, lo sperpero orgiastico, la morte del pensiero autoriflessivo, oggetivizzandone gli stereotipi, tra goliardia, machismo, eccessi lisergici e fellatio sotto i tavoli. Niente di nuovo, di originale o di coraggioso. Ma se Bohemian Rhapsody è pomposo, agiografico e situazionista, The Dirt, fedele al libro da cui è tratto (scritto dalla band con Neil Strauss), è trasparente negli intenti come nei meccanismi: ammicca al pubblico, celebra il non celebrabile, gioca a carte scoperte con l’amicizia virile e regala momenti di serenità. Rovinati dai riduzionismi psicologici con cui viene tratteggiato Frank Feranna/Nikki Sixx e da un certo moralismo che invade il finale. Però abbiamo almeno una sequenza di culto: quella in cui i Crüe incontrano in piscina Ozzy Osbourne, intento a fornire una lezione etica sulla gestione degli eccessi del rock, prima di rinfrescarsi con la sua urina.

I 400 colpi

AA
6
The Dirt - Motley Crue (2019)
Titolo originale: The Dirt
Regia: Jeff Tremaine
Genere: Biografico/Musicale - Produzione: Usa - Durata: 107'
Cast: Douglas Booth, Iwan Rheon, Colson Baker, Daniel Webber
Sceneggiatura: Amanda Adelson, Rich Wilkes

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


The Dirt: Motley Crue» streaming (n° 14/2019)

Adriano Aiello

Scrivo. Di cinema, cibo, vino e stanchezza esistenziale in metropolitana. Sarei potuto essere un intellettuale, ma fortunatamente nel 1993 uscì la prima edizione di Championship Manager. Sono tra i 7 più grandi giocatori della storia di Risiko.

Profilo Facebook

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy