Le invisibili di Louis-Julien Petit - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Giulia Bona dice che Benvenuti a Zombieland è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai4 alle ore 00:45.

Dopo l’elezione di Donald Trump del 2016, Mauro Gervasini realizza una ricognizione sui film e i cambiamenti a Hollywood durante i due mandati del primo presidente americano nero, Barack Obama. Vi riproponiamo le sue riflessioni.

Siamo gli Oscar, e per rispondere a #OscarsSoWhite ora sì che ci preoccupiamo di dare visibilità agli artisti Neri e Donna! Ma in modo meccanico, superficiale e tutto sommato dannoso. Un'analisi di Ilaria Feole del 2018, pienamente attuale.

Muore a 97 anni la fidanzata d'America, Doris Day, una carriera leggendaria di cantante e attrice ma soprattutto il volto dell' american girl . In una filmografia per lo più dedicata alla commedia brillante scegliamo un titolo diverso, uno dei più famosi thriller di Alfred Hitchcock, per ricordarla.

Il 18 giugno arriva su Sky Atlantic la seconda stagione, ma in origine era una miniserie senza seguito: i nuovi episodi sono tutti diretti da Andrea Arnold, e non vediamo l'ora di tornare a seguire le vicende delle protagoniste di Big Little Lies. La recensione della prima stagione, di Alice Cucchetti.

Questa settimana ripeschiamo dall'archivio un film invisibile contenuto in un numero di Scanners dedicato alle metamorfosi,le trasformazioni, il cambiamento del corpo, il mutamento. Ad un ribaltamento kafkiano, per la precisione, nel caso di questo film di Denis Côté.

La citazione

«Un ingenuo e stupido film americano può insegnarci qualcosa “per mezzo” della sua scempiaggine. Ma non ho imparato mai niente da uno scaltrito film inglese. (Ludwig Wittgenstein)»

cinerama
8691
servizi
3127
cineteca
2827
opinionisti
1917
locandine
1031
serialminds
830
scanners
490
Recensione pubblicata su FilmTv 16/2019

Le invisibili


Regia di Louis-Julien Petit

Disoccupati e senzatetto saranno anche invisibili nel discorso culturale francese, perché sintomi parlanti dell’ascensore sociale in panne, in una nazione sospesa tra neoliberismo e assistenzialismo, dogma della crescita economica e tradizione statalista. Non lo sono però sullo schermo: il cinema transalpino più acuto e sensibile alle increspature della vita collettiva ha saputo sviscerare, del tema, le implicazioni politiche (La legge del mercato) e umane (Due giorni, una notte), mentre quello popolare ne ha trasformato le contraddizioni più evidenti in materiale farsesco da baruffa di classe (Benvenuti... ma non troppo). Le invisibili sta nel mezzo, per toni e ambizioni: per immergersi a fondo nella quotidianità di un centro diurno per donne senzatetto, scova per la strada volti segnati di interpreti non professioniste e ne imbratta la parlata di lessico in argot. Le sue metafore sono corrette e trasparenti - le donne di strada, costrette ai lavori socialmente utili, montano su marciapiedi e panchine le stesse barriere architettoniche che impediscono loro di bivaccare -, e delineano, con qualche gag elementare, un sottobosco di perdenti per cui non si può non fare il tifo. Ma come nel precedente lavoro di Petit, specializzato in un cinema sociale addomesticato, permane una visione consolatoria del riscatto e dello spirito d’iniziativa individuale, che porta a schivare pudicamente alcuni temi scomodi (la violenza sessuale, la tossicodipendenza...) e a concludere con una lezione di disobbedienza civile gioiosamente naïf, gesto politico di autodeterminazione rispetto a una macchina statale inflessibile.

I 400 colpi

PA
6
MC
7
MM
6
RMO
7
EMO
6
RS
7
media
6.5
Le invisibili (2019)
Titolo originale: Les invisibles
Regia: Louis-Julien Petit
Genere: Commedia drammatica - Produzione: Francia - Durata: 102'
Cast: Audrey Lamy, Corinne Masiero, Noémie Lvovsky, Patricia Mouchon, Khoukha Boukherbache, Bérangère Toural, Patricia Guery, Marie-Christine Descheemaker
Sceneggiatura: Louis-Julien Petit, Marion Doussot, Claire Lajeunie

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy