Soledad di Agustina Macri - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Ilaria Feole dice che School of Rock è il film da salvare oggi in TV.
Su Paramount Channel alle ore 14:00.

Il decennio della guerra in Vietnam, degli hippie e della contestazione. Mentre è in sala C'era una volta... a Hollywood di Quentin Tarantino, ambientato nel 1969, riproponiamo questa panoramica di Roberto Manassero, pubblicata in occasione dell'uscita di American Pastoral e Crisis in Six Scenes .

Il lardo sì, l'hamburger no. Una storia sulla satira e su Facebook, raccontata da Tommaso Labranca.

Uno dei film di #Venezia76 più amati dalla redazione di Film Tv è stato L'ufficiale e la spia di Roman Polanski. E a proposito di torto o ragione, ne recuperiamo un altro dello stesso regista, con la locandina di Ilaria Feole.

Arriva in sala Burning - L'amore brucia di Lee Chang-dong, per noi uno dei migliori film dell'edizione 2018 del Festival di Cannes. Nella sua recensione Pier Maria Bocchi lo accosta a Bong Joon-ho e a Park Chan-wook, di cui vi riproponiamo questo film invisibile realizzato insieme al fratello.

Esattamente un anno fa esordiva su Netflix l'attesa serie creata da Matt Groening. A breve sarà disponibile la seconda stagione. Possibile competere con I Simpson e Futurama ? Dobbiamo proprio farlo?

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8853
servizi
3251
cineteca
2901
opinionisti
1987
locandine
1044
serialminds
855
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 25/2019

Soledad


Regia di Agustina Macri

La cronaca in Italia è perlopiù rimossa, mentre in Argentina è protagonista di un libro di successo (Amore e anarchia di Martín Caparrós, Einaudi): Soledad “Sole” Rosas ed Edoardo “Baleno” Massari, anarchici innamorati nella Torino degli anni 90, vengono arrestati con l’accusa (poi decaduta) di ecoterrorismo no TAV, e si suicidano, lui in carcere e lei agli arresti domiciliari. Il quadro storicopolitico, complice anche la recitazione enfatica del cast italiano, sgocciola ai margini, iper-semplificato. Ma, come da titolo, l’opera prima di Agustina Macri (figlia del presidente argentino Mauricio) si concentra su Sole (e sulla partecipata prova di Spinetta) per cogliere prima di tutto un frammento di post adolescenza, l’inquietudine esistenziale di chi, davanti a un futuro incerto, crede con testardaggine in una libertà infinita.

I 400 colpi

AC
6
Soledad (2018)
Titolo originale: Soledad
Regia: Agustina Macri
Genere: Drammatico/Biografico - Produzione: Italia/Argentina - Durata: 100'
Cast: Vera Spinetta, Giulio Maria Corso, Marco Cocci, Marco Leonardi, Giorgio Colangeli, Maurizio Lombardi, Francesco De Vito, Eleonora Giovanardi, Fabiana García Lago, Tatiana Lepore
Sceneggiatura: Agustina Macri, Paolo Logli

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy