Carmen y Lola di Arantxa Echevarría - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che American Hustle - L'apparenza inganna è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai5 alle ore 21:15.

Arriva in sala Burning - L'amore brucia di Lee Chang-dong, per noi uno dei migliori film dell'edizione 2018 del Festival di Cannes. Nella sua recensione Pier Maria Bocchi lo accosta a Bong Joon-ho e a Park Chan-wook, di cui vi riproponiamo questo film invisibile realizzato insieme al fratello.

Quando Filippo Mazzarella incontrò David Lynch, qualche parola, del silenzio.

Julie Andrews, una voce leggendaria e una serie di ruoli iconici scolpiti nella storia del cinema, ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera a Venezia76. Riproponiamo qui la locandina di Victor Victoria .

Esattamente un anno fa esordiva su Netflix l'attesa serie creata da Matt Groening. A breve sarà disponibile la seconda stagione. Possibile competere con I Simpson e Futurama ? Dobbiamo proprio farlo?

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

La citazione

«Se una rana avesse le ali non sbatterebbe tante volte il culo per terra (John McCabe)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8853
servizi
3251
cineteca
2901
opinionisti
1987
locandine
1044
serialminds
855
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 26/2019

Carmen y Lola


Regia di Arantxa Echevarría

L’amore di Carmen per Lola è l’unica cosa autentica della sua vita, l’unica che lei non possa mostrare in pubblico: fidanzata ufficialmente a 17 anni con un coetaneo che non è autorizzata neanche a sentire per telefono, prima di conoscere Lola viveva con leggerezza gli automatismi e le cerimonie obbligatorie per ogni giovane gitana. Fidanzarsi, sposarsi, fare la parrucchiera, fare la mamma. Lola, figlia di genitori analfabeti, non ci pensa nemmeno a seguire quelle tappe: vuole studiare, andarsene, smantellare i cliché soffocanti della comunità gitana di Madrid. L’opera prima della regista basca Arantxa Echevarría - presentata alla Quinzaine des réalisateurs 2018 e recuperata per le sale italiane in occasione del mese dell’orgoglio LGBTQI - è il classico coming of age che si incaglia in un coming out impossibile. Le rigide norme sociali e religiose dei gitani sono una gabbia in cui non è pensabile essere queer, un microcosmo che esalta ed esaspera l’eteronormatività dalla tenera età: ancor prima di essere donne, si impara che abiti attillati, trucco pesante e tacchi alti non sono orpelli, ma un’uniforme identitaria che non lascia scampo e si offre allo sguardo maschile. La regista racconta la scoperta del desiderio - inevitabilmente scoperta di sé - e lo scontro con la cultura d’origine tramite contrapposizioni spesso risapute, come la vestizione/svestizione di Carmen: calata dentro il kitch luccicante dell’abito di fidanzamento, poi teneramente infilata nel pigiama dalla nuova amante. Meccanismi un po’ arrugginiti in un film che, forte di volti e corpi azzeccati, si ripiega su pigri schemi “festivalieri” (il finale, ovviamente in riva al mare).

I 400 colpi

IF
6
Carmen y Lola (2018)
Titolo originale: Carmen y Lola
Regia: Arantxa Echevarría
Genere: Drammatico - Produzione: Spagna - Durata: 103'
Cast: Zaira Romero, Rosy Rodríguez, Moreno Borja, Rafaela León, Carolina Yuste, Juan José Jiménez
Sceneggiatura: Arantxa Echevarría

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy