It: Capitolo due di Andy Muschietti - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Emanuelle: Perché violenza alle donne? è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 03:00.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Recensione pubblicata su FilmTv 37/2019

It: Capitolo due


Regia di Andy Muschietti

Sarà perché ne ho visti tanti, ma l’80% degli horror del nuovo millennio non mi fa paura. Certo, qualche balzo sulla poltrona, qualche «buh!», ma niente inquietudine, scarsa tensione, nessun brivido lungo la schiena e men che meno fantasmi da portarsi a casa. Forse questi film hanno troppi soldi e si giocano tutto sulla fastosa esibizione di effetti speciali. Che in It: Capitolo due sono effettivamente belli: manine, teste, gambe, zampe, tentacoli, faccine ed esserini frignanti e ringhianti (di derivazione molto cronenberghiana) che proliferano e rincorrono i protagonisti. Ma volete mettere l’angoscia che provoca una sola faccia di clown intravista da un tombino o in uno specchio? Volete mettere l’atmosfera disturbante costruita a zero budget da film come Babadook, It Follows, Scappa - Get Out, Noi e pochi altri? Un solo palloncino rosso che vola in cielo crea ansia, una vagonata di palloncini fa spettacolo. It: Capitolo due, infatti, è un giocattolone spettacolare dal quale si esce sazi e frastornati. Ma non fa paura, proprio come gli altri costosissimi remake dei classici (a basso costo) degli anni 70 e 80. Troppo lungo (169 minuti: nemmeno Kubrick ci ha messo tanto con Shining), impiega molto tempo a ricucire le paure dei Perdenti adolescenti con le insoddisfazioni delle loro versioni mature, e la ricerca individuale di un oggetto chiave del loro passato è una delle parti migliori del film (anche se ogni apparizione è prevedibile). La magia misteriosa del coming of age, però, è svanita. Restano certe invenzioni visive, la faccia triste di Pennywise, i sornioni camei di Stephen King e di Peter Bogdanovich.

I 400 colpi

PMB
4
FDM
7
EM
5
FM
2
RMO
5
EMO
4
GAN
6
media
4.7
It: Capitolo due (2019)
Titolo originale: It: Chapter Two
Regia: Andy Muschietti
Genere: Horror - Produzione: Canada/Usa - Durata: 169'
Cast: Bill Skarsgård, Jessica Chastain, James McAvoy, Jess Weixler, Bill Hader, Isaiah Mustafa, Jay Ryan, James Ransone, Andy Bean, Jaeden Martell, Wyatt Oleff
Sceneggiatura: Gary Dauberman, Stephen King

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


It: Capitolo due» streaming (n° 08/2020)

Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy