I passi leggeri di Vittorio Rifranti - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Il buono, il brutto e il cattivo è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 21:10.

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«What happened to Gary Cooper? The strong, silent type. That was an American. He wasn’t in touch with his feelings. He just did what he had to do. (David Chase - The Sopranos)»

cinerama
9425
servizi
3895
cineteca
3240
opinionisti
2222
locandine
1097
serialminds
1028
scanners
514
Recensione pubblicata su FilmTv 49/2019

I passi leggeri


Regia di Vittorio Rifranti

Un uomo, un paesaggio bianco. I passi, pesanti, affondano nella neve. Luca è un sacerdote, che cerca di andare, salire, dove l’aria è pura e il corpo leggero. Di giorno gestisce una parrocchia. Di notte attraversa Milano, dando conforto agli ultimi, sprofondando nel dolore del mondo. Fino a quando una prostituta rompe il muro invisibile che separa giorno e notte, e una strozzina tormentata, figura angelicata, lo mette alla prova. L’ascesi passa nel corpo sofferente della città, incarna la parola evangelica nel sangue, cammina sul crinale tra bisogno di luce e attrazione per l’oscurità. In mezzo a tanto cinema esatto, compiuto, efficiente, lo sguardo raro di Rifranti abita la penombra e aspira a una verosimiglianza non banale, interiore. Cinema rigoroso, sì, ma mai arrogante. Lucido. Delicato. 

I 400 colpi

FT
7
I passi leggeri (2018)
Titolo originale: -
Regia: Vittorio Rifranti
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 98'
Cast: Fabrizio Rizzolo, Chiara Causa, Ksenija Martinovic, Nicola Quagliarella, Endrit Muhametaj, Violante Mazzoleni, Alessandro Davoli, Alice Bruni, Alice Cavasin, Davide Damioli
Sceneggiatura: Vittorio Rifranti

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Intervista a Vittorio Rifranti» Interviste (n° 49/2019)

Fabrizio Tassi

Critico cinematografico, giornalista professionista, ma anche scrittore, autore di opere teatrali, direttore artistico di festival culturali, docente di cinema per scuole, enti, associazioni. Vicedirettore di Cineforum, rivista e sito, oltre a collaborare con FilmTv scrive anche per Micromega. L'incontro con l'animatore marchigiano Simone Massi ha prodotto un libro (Nuvole e mani per minimum fax), un documentario (Animata resistenza, regia di Girotto-Montagner, Leone nel 2014 per il Miglior documentario sul cinema ) e la sigla della Mostra del cinema di Venezia. Appassionato di montagna, libri e filosofia (soprattutto orientale). Ottimo camminatore. 

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy