6 Underground di Michael Bay - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Below Sea Level è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:50.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«Quando la leggenda diventa realtà, si stampi la leggenda (John Ford)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Recensione pubblicata su FilmTv 52/2019

6 Underground


Regia di Michael Bay

Non è così semplice giudicare un film di Michael Bay. Soprattutto se, come nel caso di 6 Underground, si tratta di un esempio fulgido e (letteralmente) senza freni della sua (proprio così) poetica. C’è tutto: personaggi-figurine ritagliati a colpi di proiettile nella carta velina (il miliardario, il cecchino, il sicario, la dottoressa, la spia e il teppista), regole narrative risibili (si fingono morti per poter combattere «il male»), una visione della geopolitica internazionale simile a quella di un cinquenne reazionario (per risolvere i problemi del Medio Oriente basta sostituire un dittatore cattivo con un dittatore buono), dialoghi urlati fitti di insulti e/o di battute sceme, un malcelato disprezzo per le vite umane (qui amplificato da una certa crudezza splatter) in netta contrapposizione col proposito dichiarato di salvarle, un’estetica patinata che fotografa con la stessa passione sublimi tramonti, fondoschiena femminili, auto di lusso, deflagrazioni ed elicotteri. E, soprattutto, l’unica cosa che interessi veramente al regista losangelino: l’azione. Ipercinetica e destrutturata, caotica ma controllata, pacchiana e assordante, verrebbe da dire “astratta”, inevitabilmente sfiancante ma assolutamente inconfondibile. Non è semplice giudicare un film di Michael Bay, e vale anche per 6 Underground, targato Netflix (e, sì, è un peccato non poterlo vedere al cinema), pronto a generare mille sequel, come i Fast and Furious e i Mission: Impossible cui s’ispira: passiamo pure ore a elencarne gli ovvi difetti, ma tra esplosioni, fughe, inseguimenti, sparatorie e vertigini non potremo davvero negare la forza delle sue immagini in movimento.

I 400 colpi

AA
5
PA
8
PMB
5
AC
6
SE
10
AF
5
MG
1
RM
5
FM
9
RMO
5
LP
5
ES
3
FT
8
media
5.8
6 Underground (2019)
Titolo originale: 6 Underground
Regia: Michael Bay
Genere: Azione - Produzione: Usa - Durata: 127'
Cast: Ryan Reynolds, Dave Franco, Mélanie Laurent, Manuel Garcia-Rulfo, Ben Hardy, Adria Arjona, Corey Hawkins, Lior Raz, Payman Maadi, Yuri Kolokolnikov
Sceneggiatura: Paul Wernick, Rhett Reese

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


6 Underground» streaming (n° 53/2019)

Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy