Jojo Rabbit di Taika Waititi - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Below Sea Level è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:50.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Recensione pubblicata su FilmTv 02/2020

Jojo Rabbit


Regia di Taika Waititi

Tutti i bimbi, prima o poi, si creano un amico immaginario, compagno di gioie e tristezze. Anche il piccolo Johannes, detto Jojo, ne ha uno: è il suo idolo, Adolf Hitler. Siamo in Germania, nelle fasi finali della Seconda guerra mondiale, e Jojo desidera essere un bravo nazista; ignora però che la sua mamma (una luminosa, bravissima Scarlett Johansson) non condivide il suo fervore, anzi, nasconde in casa una ragazza ebrea. Una scoperta che segna per il bimbo la fine dell’innocenza e una faticosa lezione di apertura all’altro. Il neozelandese Taika Waititi, ex stella dell’indie divenuto nome di punta della Marvel (e ora di Disney in generale: sua la regia del migliore episodio di The Mandalorian) traspone per lo schermo Il cielo in gabbia di Christine Leunens, con qualche cambiamento cruciale (il padre assente, tema caro al suo cinema) e uno spirito dolcemente dissacrante. Si cala nei panni di un Hitler parodico e idiota (sberleffo definitivo, dice lui, avendo origini maori ed ebree) e allestisce siparietti di umorismo paradossale (alla Wes Anderson, soprattutto nelle scene degli addestramenti della Gioventù hitleriana); mai, però, taglienti o feroci. Non siamo dalle parti di Mel Brooks (anche se l’autore di Per favore non toccate le vecchiette ha amato il film); piuttosto, in zona limitrofa a La vita è bella, dove il gioco ironico è pronto a scoprire le zanne del mélo. Registri ardui da tenere in equilibrio; infatti Waititi si tiene distante dal rischiare sul serio, confezionando un film, nonostante le premesse surreali, assai cauto e didattico. Perfetto, però, per il pubblico giovane o per chi si stia scordando brani di Storia.

I 400 colpi

AA
5
PA
4
PMB
5
AC
7
FDM
6
SE
4
IF
6
AF
7
RM
5
MM
6
EM
7
FM
3
RMO
8
EMO
5
GAN
6
LP
4
ES
7
RS
7
FT
6
media
5.7
Jojo Rabbit (2019)
Titolo originale: Jojo Rabbit
Regia: Taika Waititi
Genere: Drammatico - Produzione: Usa/Repubblica Ceca/Nuova Zelanda - Durata: 108'
Cast: Roman Griffin Davis, Thomasin McKenzie, Scarlett Johansson, Sam Rockwell, Rebel Wilson, Taika Waititi, Alfie Allen, Stephen Merchant, Archie Yates, Luke Brandon Field
Sceneggiatura: Taika Waititi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy