Alla mia piccola Sama di Waad Al-Khateab, Edward Watts - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Below Sea Level è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:50.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«Revolution is my boyfriend»

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Recensione pubblicata su FilmTv 06/2020

Alla mia piccola Sama


Regia di Waad Al-Khateab, Edward Watts

Sama in arabo significa cielo: è il nome che Waad dà alla sua primogenita, per augurarsi che il cielo sopra Aleppo sia come lei, pulito, luminoso, senza più bombe. La sua venuta al mondo è documentata fin dal primo test di gravidanza, perché Waad tiene dal 2012 un videodiario per registrare quel che accade in Siria e che i media filtrano o ignorano: 500 ore di girato in cinque anni, durante i quali la vita di Waad e di tutti gli abitanti di Aleppo si trasforma in una lotta per la sopravvivenza in condizioni disumane. Quello di Al-Kateab (ora esule nel Regno Unito, dove ha realizzato il film con Edward Watts) è prima di tutto una testimonianza dall’urgenza indiscutibile: l’obiettivo puntato sui feriti, sui cadaveri, sul sangue, a volte indugiando oltre il sostenibile, chiede di rendere visibile ciò che ad altre latitudini è solo la scritta in sovrimpressione di un tg, forzando i limiti del filmabile con la legittimità di chi quell’orrore lo vive in prima persona. A stridere, in parte, con questa bulimia documentaria (che non si ferma mai, neanche sotto le bombe, perché è per se stessa prima che per qualsiasi spettatore), è la confezione: la voce narrante di Waad (in Italia è di Jasmine Trinca) accompagna il pubblico in un andirivieni temporale, tra uno ieri speranzoso e un oggi devastato, tipico del mélo e dunque emotivamente manipolatorio. Una scelta che inficia la trasparenza del diario, ma che si è rivelata di grande efficacia per il percorso del doc nella stagione dei premi. Ottenendo visibilità per una causa umanitaria di cui il film diviene strumento, difficilmente “giudicabile”: Action for Sama, una campagna per fermare i bombardamenti sugli ospedali.

I 400 colpi

IF
7
Alla mia piccola Sama (2019)
Titolo originale: For Sama
Regia: Waad Al-Khateab, Edward Watts
Genere: Documentario - Produzione: Gb - Durata: 96'

Sceneggiatura: Waad Al-Khateab, Edward Watts
Fotografia: Waad al-Kateab

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Visioni dal fondo n° 06/2020» Visioni dal fondo (n° 06/2020)

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy