Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley... di Cathy Yan - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Below Sea Level è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:50.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«Alice Harford: I do love you and you know there is something very important we need to do as soon as possible. - Dr. Bill Harford: What's that? - Alice Harford: Fuck.»

scelta da
Fabrizio Tassi

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Recensione pubblicata su FilmTv 06/2020

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn


Regia di Cathy Yan

Nonostante esista nello stesso mondo DC Comics di Batman e Superman, l’origine di Harley Quinn non è nelle pagine di un fumetto, ma in una serie animata, la splendida Batman di Bruce Timm e Paul Dini, dove apparve nel 1992. E a un cartone animato assomiglia la versione live action che si è cucita addosso Margot Robbie, unica nota positiva del precedente e disastroso Suicide Squad, e qui protagonista assoluta, nonostante anche questo sequel/spinoff porti il titolo di un team supereroico (al femminile, “attivo” dal 1996). L’espressività sorprendentemente malleabile di Robbie, la sua energia maniaca vagamente alla Looney Tunes, l’ausilio sottolineato di armi e costumi variopinti, la fotografia contrastata e zuccherosa di Matthew Libatique, gli inseguimenti accelerati e ancor più i combattimenti (coreografati dal Chad Stahelski di John Wick) a base d’arti disarticolati, ralenti stilosi e musica trascinante, ma senza una sola goccia di sangue: tutto concorre alla sensazione di scapicollarsi dentro un cartoon iperattivo e sotto acido. Mollata dal Joker e dunque priva della sua protezione, Harley si trova alle calcagna una lunga lista di gente intenzionata a farla fuori: per salvarsi dal più pericoloso dei suoi inseguitori (un Ewan McGregor prevedibilmente gigione) accetta di recuperare un diamante e incrocia le strade di una poliziotta, una vendicatrice, una ladruncola e una potenziale supereroina. Tra ispirazioni disparate (da Kill Bill a Shane Black), una trama pretestuosa, performance esagerate, flashback, flashforward e troppi finali, c’è un solo modo di godervi un beverone ipercalorico e ipoproteico: deve piacervi il gusto.

I 400 colpi

PA
4
AC
6
AF
4
FM
1
RMO
3
media
3.6
Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (2020)
Titolo originale: Birds of Prey: And the Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn
Regia: Cathy Yan
Genere: Commedia/Azione - Produzione: Usa - Durata: 149'
Cast: Margot Robbie, Mary Elizabeth Winstead, Ewan McGregor, Rosie Perez, Jurnee Smollett-Bell, Ella Jay Basco, Chris Messina, Ali Wong, David Ury, Sara Montez
Sceneggiatura: Christina Hodson

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy