Fabrizio De André & PFM – Il concerto ritrovato di Walter Veltroni - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Francesco Foschini dice che Jane Eyre è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 17:00.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Se una rana avesse le ali non sbatterebbe tante volte il culo per terra (John McCabe)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
9277
servizi
3734
cineteca
3168
opinionisti
2183
locandine
1086
serialminds
993
scanners
511
Recensione pubblicata su FilmTv 07/2020

Fabrizio De André & PFM – Il concerto ritrovato


Regia di Walter Veltroni

Che De André diffidasse della tecnologia è cosa nota, e lo è altresì il suo scetticismo rispetto alla presenza di troupe televisive ai concerti: il 3 gennaio 1979, nella data genovese del dirompente tour con la PFM, accetta di esser ripreso purché l’operatore risulti «invisibile». Risiede nella scarsa disponibilità di reperti - e non altrove - il quid del film di Veltroni: introdotte da un viaggio, metaforico e non, verso lo show, coi musicisti che rievocano i tempi andati, le immagini non beneficiano granché del restauro (mentre va meglio la traccia audio, rigenerata). Lungi dal suggerire un’esperienza immersiva, come da diktat contemporaneo, rimarcano anzi lo scarto incolmabile tra il presente e un passato irrimediabilmente trascorso. Del resto, «è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati»...

Caterina Bogno (Voto: 5)

Fabrizio De André & PFM – Il concerto ritrovato (2020)
Titolo originale: -
Regia: Walter Veltroni
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 74'

Sceneggiatura: Walter Veltroni
Montaggio: Marco Ferrari
Fotografia: Emanuele Cerri

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy