La Gomera - L'isola dei fischi di Corneliu Porumboiu - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Stregata dalla luna è il film da salvare oggi in TV.
Su Sky Romance alle ore 21:00.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Tutti i travestimenti del mondo non coprono la puzza di marcio. (Zatōichi)»

scelta da
Nicola Cupperi

cinerama
9277
servizi
3733
cineteca
3168
opinionisti
2183
locandine
1086
serialminds
993
scanners
511
Recensione pubblicata su FilmTv 08/2020

La Gomera - L'isola dei fischi


Regia di Corneliu Porumboiu

Il poliziotto corrotto Cristi si reca a La Gomera, isola delle Canarie, per imparare il linguaggio dei fischi. Apertura sul passeggero di un traghetto, sulle note di The Passenger di Iggy Pop. Come se Porumboiu offrisse da subito due vie interpretative: quella del neo-noir derivativo e quella dell’esercizio sulla convenzionalità di luoghi comuni così ingombranti da rivelarsi ineluttabili. Non si può più raccontare un noir con una femme fatale credendoci fino in fondo, troppo è stato detto e fatto. Quindi si gioca: il fischio sostituisce la parola, in una riflessione sul linguaggio del cinema e sulla sua usura, che infila lungo il percorso registi in cerca di scenografie ideali, citazioni da Psyco, proiezioni di Sentieri selvaggi e una sparatoria in un set cinematografico. Un meccanismo quasi farsesco, ai limiti del metacinematografico, che riduce i personaggi a figurine appiattite in scene corali da una volontà di astrazione che mescola tragico e ridicolo, richiamando Kaurismäki e Iosseliani. Il fischio, tradizione antica dell’isola, diviene strumento per spezzare la sospensione dell’incredulità, mentre le telecamere di sorveglianza ritraggono l’unica forma possibile di erotismo oggi, quella del voyeurismo pornografico. Ma dove si nasconde il Porumboiu di Il tesoro? La donazione di una madre alla chiesa ortodossa fa emergere l’autentico contesto della vicenda, quello di una Romania post-comunista consegnata alla tradizione di una corruzione inestirpabile. E se questa è la realtà - come insegna anche il Mungiu di Un padre, una figlia - meglio evadere, anche verso un giardino di plastica e neon, sotto una straniante Marcia di Radetzky.

I 400 colpi

PMB
8
MC
5
SE
6
IF
6
MG
5
RM
6
MM
7
EM
7
RMO
7
GAN
5
LP
7
ES
7
GS
6
RS
7
FT
6
media
6.3
La Gomera - L'isola dei fischi (2019)
Titolo originale: La Gomera
Regia: Corneliu Porumboiu
Genere: Noir - Produzione: Romania/Francia/Germania/Svezia - Durata: 97'
Cast: Vlad Ivanov, Catrinel Marlon, Rodica Lazar, Agustí Villaronga, Sabin Tambrea, István Teglas, Cristóbal Pinto, Antonio Buíl, George Pistereanu, David Agranov
Sceneggiatura: Corneliu Porumboiu

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Sai fischiare, no? - Intervista a...» Interviste (n° 08/2020)

Emanuele Sacchi

Nato nella città delle due discoteche e 106 farmacie, presto smarrito nei meandri del rock e del cinematografo. È ingegnere informatico, benché si finga pensatore umanista. Giornalista pubblicista, critico cinematografico e musicale, collabora con FilmTv, MYmovies.itRumore, Filmidee, Asiaexpress ed è direttore della testata web Hong Kong Express (www.hkx.it). È autore di 50x35mm - Soundtrack Rumorose (Homework, 2016), con Stefano Locati di Il nuovo cinema di Hong Kong - Voci e sguardi oltre l'handover (Bietti, 2014) e con Francesca Monti di Richard Linklater - La deriva del sogno americano (Bietti, 2017). Film: Apocalypse Now (ma non Redux). Album: Forever Changes dei Love (anche per il titolo).

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy