Pino - Vita accidentale di un anarchico di Claudia Cipriani - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Stregata dalla luna è il film da salvare oggi in TV.
Su Sky Romance alle ore 21:00.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
9277
servizi
3733
cineteca
3168
opinionisti
2183
locandine
1086
serialminds
993
scanners
511
Recensione pubblicata su FilmTv 10/2020

Pino - Vita accidentale di un anarchico


Regia di Claudia Cipriani

Va bene rifarsi allo spettacolo di Dario Fo, ma adoperare vita, al posto di morte, facendola seguire, come recita il titolo del testo teatrale, da accidentale sembra sminuire l’esistenza di Giuseppe Pinelli, diciottesima vittima della strage di Piazza Fontana, che non morì come le altre nell’esplosione alla Banca nazionale dell’agricoltura ma precipitando dal quarto piano della questura. Certamente le figlie di Pinelli, Claudia e Silvia, coinvolte dalla regista a raccontare la storia dal loro punto di vista, in quell’aggettivo non vedono un sinonimo di casuale, ma un modo diverso per dire “non abituale”: qualcuno che s’incontra raramente, questo è stato Pino e così deve essere ricordato. Un’operazione necessaria il cui valore, purtroppo, è sminuito da un impianto visivo trascurato e gravemente effettato.

I 400 colpi

MM
6
Pino - Vita accidentale di un anarchico (2019)
Titolo originale: -
Regia: Claudia Cipriani
Genere: Documentario/Animazione - Produzione: Italia - Durata: 92'

Sceneggiatura: Claudia Cipriani, Niccolò Volpati, Claudia Pinelli, Silvia Pinelli
Montaggio: Claudia Cipriani
Fotografia: Claudia Cipriani

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy