Bombshell - La voce dello scandalo di Jay Roach - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Dario Stefanoni dice che La scimitarra del saraceno è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 06:30.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
9311
servizi
3784
cineteca
3199
opinionisti
2198
locandine
1090
serialminds
1009
scanners
513
Recensione pubblicata su FilmTv 17/2020

Bombshell - La voce dello scandalo


Regia di Jay Roach

Un anno prima di Harvey Weinstein, Roger Ailes: direttore dell’ultraconservatore canale televisivo Fox News, nel 2016 Aisles fu accusato di molestie sessuali da Gretchen Carlson, matura anchorwoman da poco licenziata. All’accusa si unirono altre giornaliste, tra le quali spiccava Megyn Kelly, star del network, che era appena incappata in un ruvido scambio di battute con Donald Trump, candidato presidente, del quale Aisles divenne consulente dopo essere stato licenziato da Fox News dal proprietario, il magnate Rupert Murdoch (un altro non proprio illuminato). Bombshell racconta il ribollire e l’esplodere dello scandalo, dal punto di vista, soprattutto, delle tre protagoniste: Charlize Theron (Kelly), brava nel bilanciare aggressiva ambizione e dubbi, Nicole Kidman (Carlson) e Margot Robbie, che interpreta un personaggio fittizio, la nuova arrivata che vuol fare carriera e ne paga il prezzo cominciando a tirarsi su la gonna davanti a Ailes. Abiti attillati, gambe scoperte, tacchi a spillo e un fisico adeguato sono i requisiti femminili essenziali a Fox News, e nelle trasmissioni condotte da donne i tavoli devono essere trasparenti: è la televisione, bellezza! E Bombshell è anche un film sul mondo dei network, condotto da Jay Roach con passo spedito, sguardi e monologhi in macchina, flashback e coralità di voci (notevole il monologo interiore della giornalista invitata dal suo capo a fargli vedere la sua stanza). Non arriva al ritmo vertiginoso di La grande scommessa di Adam McKay, con il quale condivide lo sceneggiatore Charles Randolph, ma ha la grinta e il coraggio di non “santificare” le sue protagoniste.

I 400 colpi

AA
6
PA
5
PMB
7
AC
6
FDM
7
SE
7
IF
5
RM
6
MM
4
EM
7
FM
6
RMO
6
GAN
7
LP
4
ES
7
GS
5
FT
4
media
5.9
Bombshell - La voce dello scandalo (2019)
Titolo originale: Bombshell
Regia: Jay Roach
Genere: Drammatico/Biografico - Produzione: Usa/Canada - Durata: 109'
Cast: Charlize Theron, Nicole Kidman, Margot Robbie, John Lithgow, Allison Janney, Malcolm McDowell, Kate McKinnon, Connie Britton, Liv Hewson, Brigette Lundy-Paine
Sceneggiatura: Charles Randolph

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy