Arkansas di Clark Duke - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Il buono, il brutto e il cattivo è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 21:10.

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Il cinema è come un uomo a cavallo che arriva in una cittadina del West, e noi non sappiamo niente di lui. (Jean-Claude Carrière)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
9425
servizi
3895
cineteca
3240
opinionisti
2222
locandine
1097
serialminds
1028
scanners
514
Recensione pubblicata su FilmTv 32/2020

Arkansas


Regia di Clark Duke

Kyle e Swin sono due ingranaggi semi-consapevoli in un giro di narcotraffico guidato dal misterioso Frog. Un affare in cui gli errori sono fatali e i conti da saldare assai salati. Clark Duke: attore, sceneggiatore e regista, oltre che faccia da impiegato di banca utilizzata in contrasto al fascino dei divi. Basta questo per fare di lui un autore o la strana coppia formata con Liam Hemsworth per lasciare un segno? No, o quantomeno ancora no. Ma Arkansas, omaggio a una terra di contraddizioni, coccolata anche nei suoi aspetti più illeciti, si accontenta di essere quel che è: una via di mezzo tra B movie e “filmetto”; neo noir non troppo neo, che affonda le sue radici in Blood Simple e derivati, e sconfina timidamente nel pulp (ma la violenza è più accennata che esibita). Le pretese di originalità sono prossime allo zero da subito, fin dal primissimo filosofeggiare assorto di Kyle/Hemsworth con i santini dei Coen e Tarantino idealmente in bella vista. Ma la dedizione alla causa è sincera e il ricorso ai caratteristi di pregio altrettanto. Duke vorrebbe (ma non può) costruire su di sé un personaggio iconico di delinquente per caso, nonché di improbabile e romantico amante di Eden Brolin. Ma se lui non “buca” a funzionare sono invece i mattatori coinvolti. Quelli attesi, in totale e consapevole typecasting, come Malkovich o Vaughn - nei panni ideali del cowboy «che ci sa fare con la gente», ma boss per caso. E quelli inattesi, come un sorprendente Hemsworth. Menzione speciale per le musiche di un Devendra Banhart mai così morriconiano e dei Flaming Lips alle prese con classici country & folk.

Arkansas (2020)
Titolo originale: Arkansas
Regia: Clark Duke
Genere: Noir - Produzione: Usa - Durata: 117'
Cast: Liam Hemsworth, Vince Vaughn, Clark Duke, John Malkovich, Vivica A. Fox, Michael Kenneth Williams, Eden Brolin, Chandler Duke, Jacob Zachar, Ian Thompson-Yates, Barry Primus
Sceneggiatura: Andrew Boonkrong, Clark Duke

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Emanuele Sacchi

Nato nella città delle due discoteche e 106 farmacie, presto smarrito nei meandri del rock e del cinematografo. È ingegnere informatico, benché si finga pensatore umanista. Giornalista pubblicista, critico cinematografico e musicale, collabora con FilmTv, MYmovies.itRumore, Filmidee, Asiaexpress ed è direttore della testata web Hong Kong Express (www.hkx.it). È autore di 50x35mm - Soundtrack Rumorose (Homework, 2016), con Stefano Locati di Il nuovo cinema di Hong Kong - Voci e sguardi oltre l'handover (Bietti, 2014) e con Francesca Monti di Richard Linklater - La deriva del sogno americano (Bietti, 2017). Film: Apocalypse Now (ma non Redux). Album: Forever Changes dei Love (anche per il titolo).

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy