Miss Marx di Susanna Nicchiarelli - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Il buono, il brutto e il cattivo è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 21:10.

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
9425
servizi
3895
cineteca
3240
opinionisti
2222
locandine
1097
serialminds
1028
scanners
514
Recensione pubblicata su FilmTv 37/2020

Miss Marx


Regia di Susanna Nicchiarelli

Donna notevole che la Storia ha relegato al ruolo marginale di “figlia” e divulgatrice del pensiero e delle opere del padre: Eleanor, la terza figlia (e forse la prediletta, perché dall’intelletto e la passione pari ai suoi) di Karl Marx, traduttrice in inglese di Flaubert e di Ibsen (notevole la breve scena di Casa di bambola che lei stessa e il suo compagno interpretano), impegnata soprattutto nella rivendicazione dei diritti delle donne e contro il lavoro minorile. Ancora una volta Susanna Nicchiarelli affronta il ritratto di una donna “anomala”, consapevole delle contraddizioni sociali e personali, ma nello stesso tempo irresistibilmente soggetta proprio a quelle contraddizioni, passata, un po’ come Nora di Ibsen, dall’influenza del padre a quella del compagno, l’attivista inglese Edward Aveling, donnaiolo e dalle mani bucate. È giustamente femminile e sensibile ai fiori e sorda alle bugie, anche se sa che buona parte della sua storia personale, anche passata, è la negazione di quelle idee. Mélo raffreddato dalla compostezza vittoriana nella quale si svolge, Miss Marx si scalda con tocchi visivi dickensiani (i bambini negli slum, le donne al lavoro) o byroniani (oppio e atmosfera da Villa Diodati, Shelley citato come proto-socialista), e soprattutto sul volto della brava, combattiva e indifesa Romola Garai e, durante il funerale di Engels, sull’Internazionale cantata in francese che vira al punk. Non nuovissima la scelta della musica punk a contrastare la morbidezza dell’impianto visivo quasi preraffaellita, ma nemmeno fastidiosa: trascina la protagonista ai nostri giorni, ci fa constatare le nostre stesse contraddizioni.

I 400 colpi

PA
6
MC
5
FDM
8
SE
7
IF
5
AF
5
RM
5
MM
4
EM
8
FM
8
GAN
7
LP
5
ES
5
GS
5
RS
4
media
5.7
Miss Marx (2020)
Titolo originale: -
Regia: Susanna Nicchiarelli
Genere: Biografico - Produzione: Italia/Belgio - Durata: 108'
Cast: Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Felicity Montagu, Karina Fernandez, Oliver Chris, Philip Gröning
Sceneggiatura: Susanna Nicchiarelli

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Miss Marx» Cinerama (n° V0/2020)
Miss Marx» Cinerama (n° 37/2020)
La scintilla del futuro - Intervista...» Interviste (n° 37/2020)

Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy