Paradise Hills di Alice Waddington - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che La promessa è il film da salvare oggi in TV.
Su Sky Cinema Suspense alle ore 22:30.

La Berlinale conferma: il suo fondatore è stato un consigliere nazista

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Quando la leggenda diventa realtà, si stampi la leggenda (John Ford)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
9502
servizi
3974
cineteca
3277
opinionisti
2242
locandine
1102
serialminds
1043
scanners
517
Recensione pubblicata su FilmTv 39/2020

Paradise Hills


Regia di Alice Waddington

Incomincia con una sposa (Emma Roberts) alle prese con gli stucchevoli convenevoli imposti dal banchetto di nozze. Addosso, un’elaborata maschera di perle che ne oscura e intrappola il volto. Siam forse dalle parti di The Handmaid’s Tale? Piccolo salto indietro nel tempo: la sposa riottosa, promessa suo malgrado, viene spedita dalla famiglia in un centro di rieducazione emozionale che nel giro di due mesi dovrebbe fare di lei «l’incarnazione perfetta dell’alta borghesia»: una versione bon ton e pastello dell’inferno - sul quale spadroneggia a suon di bastoni e carote la virago Milla Jovovich - in cui l’educazione delle fanciulle passa attraverso una cura Ludovico che ne irreggimenta corpi e pulsioni in eterei abiti bianchi. Ma allora è (un bignami di) Picnic at Hanging Rock (la serie volgarotta, eh, mica il capolavoro di Peter Weir)? Nel dubbio, benvenuti a Paradise Hills. Seguiranno: frasettoni da teen movie a fil di lacrima («avevo promesso che ti avrei trovato!»), un bacio lesbo (e ti pareva!) che non troverà successivo riscontro nell’evoluzione della vicenda (e ti pareva bis!), una premessa distopica malamente abborracciata (la società è genericamente divisa tra superiori e inferiori, e gli inferiori sono specchio & antifrasi dei superiori, come in un Noi a misura di ragazzina, spogliato con cura della propria valenza ideologica). Poi, naturalmente, la vendetta, privata di quel gusto truculento che albergava nel più divertente - seppur non indimenticabile - Black Christmas. Tutto il resto è... noia? Già, e anche un profluvio di estetiche variamente patinate tra Tim Burton e Lana Del Rey.

Paradise Hills (2019)
Titolo originale: Paradise Hills
Regia: Alice Waddington
Genere: Fantasy/Horror - Produzione: Usa/Spagna - Durata: 95'
Cast: Emma Roberts, Danielle Macdonald, Awkwafina, Eiza González, Milla Jovovich, Jeremy Irvine, Arnaud Valois, Daniel Horvath, Joey Sordyl, Nancy Jack
Sceneggiatura: Brian DeLeeuw, Nacho Vigalondo

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy