The Climb - La salita di Michael Angelo Covino - la recensione di FilmTv

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10359
servizi
4994
cineteca
3687
opinionisti
2470
serialminds
1277
locandine
1160
scanners
535
Recensione pubblicata su FilmTv 09/2021

The Climb - La salita


Regia di Michael Angelo Covino

Mike e Kyle sono migliori amici da una vita. Durante una lunga pedalata in salita, coreografata da un sinuoso pianosequenza, uno confessa all’altro di essere stato a letto con la sua ragazza. Inizia qui l’epopea tragicomica di un’amicizia, dissezionata in sette divertenti capitoli. Anatomia di una mascolinità tossica. O semplicemente di una mascolinità ferita. Fragile. Emotiva. Fallace. Narcisista. L’amara bromance fra due maschi bianchi eterosessuali, alquanto medi, forse mediocri: ti amo, ti odio, non ti voglio più vedere, mi manchi, tornerò. Qualche sfacciataggine stilistica raffredda qua e là la materia, ma la scrittura è brillante e il sentimento autentico (regista e co-sceneggiatore, anche protagonisti, dicono di essere migliori amici nella vita). Premiato al Certain regard di Cannes 2019.

The Climb - La salita (2019)
Titolo originale: The Climb
Regia: Michael Angelo Covino
Genere: Commedia drammatica - Produzione: Usa - Durata: 98'
Cast: Michael Angelo Covino, Kyle Marvin, Gayle Rankin
Sceneggiatura: Michael Angelo Covino, Kyle Marvin

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy