Extraliscio - Punk da balera: si ballerà finché entra la luce... di Elisabetta Sgarbi - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Roberto Silvestri dice che La nera di..., è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 01:15.

Avventure da vedere e rivedere, capolavori dell’animazione e lezioni sul rapporto tra uomo e natura: sono i film dello Studio Ghibli, (quasi) tutti disponibili su Netflix.

È una questione di intesa. Lo sguardo di Jonah Hill su Stevie è simile a quello di Jodie Foster su Fred in Il mio piccolo genio . Entrambi con lo stesso provvisorio smarrimento, la stessa solitudine. Con una differenza: l’attrice, nel suo esordio nella regia, era anche protagonista. Jonah Hill no: si affida anima e corpo al bravissimo protagonista, Sunny Suljic, già sorprendente in Il sacrificio del cervo sacro . E poi ancora strani incroci: Scott Rudin, tra i produttori di Mid90s e anche di Il mio piccolo genio .

Il miglior film hollywoodiano dell’anno l’ha fatto la HBO, naturalmente è una miniserie e non un film, ma della Hollywood perduta (non necessariamente quella classica) riprende l’impostazione e la tradizione di trarre da un bestseller un’opera d’autore colta e insieme popolare, come un tempo erano film quali Ragtime , La scelta di Sophie o Il colore viola .

«Continuare a vivere significa continuare a fare film» dice Máximo Espejo, il regista di Légami! È paralizzato sulla sedia a rotelle, in preda a pulsioni fisiche voraci e inappagabili per la bella protagonista, ma non importa: importa il cinema, che si fa «con il cuore e con i coglioni», e quelli funzionano. Il cinema si deve , anche se non si vede : il cinema si fa anche da ciechi, ed è il caso di Mateo Blanco, che perde la vista e l’amore in un incidente ma torna alla celluloide per ricomporre Gli abbracci spezzati .

Sperimentatore eccentrico con l’umiltà del mestierante o dell’artigiano, Nobuhiko Ôbayashi è divenuto un culto per caso, per la sua instancabile volontà di immaginare, al di fuori da ogni schema. Al nome del regista giapponese in genere viene associato un solo titolo: House (1977). Un caso difficilmente superabile di follia su pellicola, in cui l’immaginazione sale al potere senza che nessun limite - di budget, buon gusto o buon senso - la possa rallentare.

La citazione

«Noi siamo orfani della Rivoluzione. E spesso pensiamo che non c'è più una vittoria possibile, che il mondo è disincantato e alla fine ci rassegniamo. Il cinema, al contrario, ci dice, a suo modo, che ci sono vittorie possibili anche nel mondo peggiore.... Non bisogna disperarsi. È quel che il cinema ci racconta, io credo. Ed è per questo che dobbiamo amarlo. (Alain Badiou)»

scelta da
Mariuccia Ciotta

cinerama
10144
servizi
4799
cineteca
3615
opinionisti
2432
serialminds
1232
locandine
1149
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 23/2021

Extraliscio - Punk da balera: si ballerà finché entra la luce...


Regia di Elisabetta Sgarbi

È qualcosa di più di un documentario su un gruppo musicale. È un progetto di rebrandizzazione architettato a 360 gradi da Elisabetta Sgarbi di un gruppo esistente dal 2014, gli Extraliscio. Questo film è solo il primo tassello, presentato alle Giornate degli autori di Venezia 2020, prima di Sanremo, della canzone del Giro d’Italia… Extraliscio - Punk da balera è quindi un film al servizio di un rilancio di un progetto musicale che affonda le sue radici nella tradizione del liscio di Casadei, ma incrocia le traiettorie della musica elettronica, rock, pop… Elisabetta Sgarbi chiama a raccolta l’Emilia e la Romagna profonde senza cadere nel folkloristico, riuscendo a far dialogare Kaurismäki e Fellini. L’approccio alla materia è maledettamente serio. Certo, c’è la voce narrante di Ermanno Cavazzoni, stralunato per antonomasia, ma il tentativo è quello di restituire la profondità della storia e della terra che quell’incontro musicale racconta. La regista, che ha scritto il film con Eugenio Lio e, appunto, Cavazzoni che le ha fatto conoscere gli Extraliscio, sceglie di mettere in scena il tutto, spesso anche i numeri musicali, come se fosse una proiezione della sua memoria, quella atavica della sua terra di origine, con la nebbia, il fumo… Quando il passato si dirada, ecco il presente, con una teoria impressionante di musicisti e ospiti d’onore, forse troppi, che fanno capolino e danno il loro contributo, a volte estemporaneo, alla causa “extraliscia”. C’è spazio anche per un miracolo di bellezza, la giovanissima Gilda Mariani (figlia di Mirko) che interpreta il celebre motivo yiddish Gam Gam ispirato ai versi del Salmo 23. Il liscio e la Shoah.

Extraliscio - Punk da balera: si ballerà finché entra la luce... (2020)
Titolo originale: -
Regia: Elisabetta Sgarbi
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 90'

Sceneggiatura: Elisabetta Sgarbi, Ermanno Cavazzoni, Eugenio Lio
Musiche: Extraliscio
Fotografia: Andres Arce Maldonado

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Liscio o gassato? - Intervista a...» Interviste (n° 24/2021)

Pedro Armocida

Nasco a Madrid nel 1971 quando ancora la Spagna non faceva parte della CE e qualche compagno litigioso alle elementari a Roma mi diceva: “Tornatene nel tuo paese”. Cosa che ho fatto spesso e con gioia. Ufficiale dell’Esercito mancato. Avvocato mancato, mi laureo in Lettere alla Sapienza con tesi sul cinema della Escuela de Barcelona, relatore Giovanni Spagnoletti, che nel Duemila mi chiama a organizzare www.pesarofilmfest.it, di cui dal 2015 sono il direttore artistico. Attualmente scrivo anche per Il Giornale, Ciak, 8½, dirigo le Edizioni dell’Altana e ho curato qualche libro tra cui Esordi italiani. Gli anni Dieci al cinema (2010-2015) (Marsilio) e, insieme ad altri, Romanzo popolare (Marsilio);  Cinema in Spagna oggi (Lindau), Oltre la frontiera. Il cinema messicano contemporaneo (Revolver), Il cinema argentino contemporaneo e l’opera di Leonardo Favio (Marsilio). Sogno un cimitero di campagna e io là. All'ombra di un ciliegio in fiore senza età. Per riposare un poco due o trecento anni. Giusto per capir di più e placar gli affanni.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy