Occhi blu di Michela Cescon - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«Il motivo per cui Dio ci ha dato due orecchie e una bocca è per permetterci di ascoltare il doppio di quanto parliamo (Quincy Jones)»

scelta da
Emanuele Sacchi

cinerama
10208
servizi
4852
cineteca
3636
opinionisti
2443
serialminds
1245
locandine
1152
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 27/2021

Occhi blu


Regia di Michela Cescon

Un(a) motociclista in primo piano squarcia la notte con un rumore da trapano nella testa. Qualcuno nella Roma più anti turistica possibile compie rapine tra banche e gioiellerie. La polizia non sa cosa fare. L’investigatore principale (Ivano De Matteo) chiede aiuto a un collega parigino, che ha perso la figlia tempo prima, centrata da una moto senza che il pirata della strada fosse mai scoperto. E ogni tanto torna in Italia, sperando di trovarlo. Tutti sono tormentati. Nella vita, nel lavoro. Ha grandi ambizioni Occhi blu, l’esordio di Michela Cescon alla regia. Punta dritto alle atmosfere polar, gioca con l’intensità jazz della colonna sonora e con la frattura narrativa; vibra nelle sospensioni e nei silenzi, affonda nel buio che si fa introspettivo, lascia che il mistero evapori nella vacuità delle indagini, ma tutto questo (de)compone un quadro estetico inutilmente ricercato, dove l’interesse della storia finisce per essere quasi ingombrante rispetto all’interesse per i personaggi, che restano sempre appena accarezzati, dissolti e irrisolti nella loro ambulazione di entrate e uscite di scena, si direbbe come fantasmi. Ne esce un film che disperde (volutamente?) la sua forza, ma senza trovare quella “debolezza” intrigante e coinvolgente che nutre il dettaglio, il particolare sfuggente. Così la sceneggiatura impalpabile fa diventare tutto evanescente, negando l’azione e ispirandosi solo al mood: troppe trombe (anche delle scale), troppa futilità, troppa cupa geometria, troppi perché inevasi, il tutto diviso in capitoli non così necessari. Valeria Golino attraversa un mondo di maschi a motore ingrippato.

Occhi blu (2021)
Titolo originale: -
Regia: Michela Cescon
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 86'
Cast: Valeria Golino, Jean-Hugues Anglade, Ivano De Matteo, Matteo Olivetti
Sceneggiatura: Michela Cescon, Marco Lodoli, Heidrun Schleef

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy