Possession - L'appartamento del diavolo di Albert Pintó - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
10226
servizi
4870
cineteca
3643
opinionisti
2446
serialminds
1247
locandine
1153
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 30/2021

Possession - L'appartamento del diavolo


Regia di Albert Pintó

Antefatto, 1972: nell’appartamento di un edificio in via Malasaña numero 32 crepa la vecchia proprietaria che tutti credono una strega. Fatto, 1976: la famiglia di Manolo e di Candela trasloca proprio lì; con loro, il figlio maggiore e balbuziente Pepe, la figliastra Amparo, il piccolo Rafi e il nonno rimbambito Fermín. Le stanze sono cupe, la luce scarseggia, l’atmosfera è da subito ben poco accogliente. I ragazzi e Fermín vedono presenze spaventose, Manolo e Candela no. Naturalmente hanno ragione i primi, tanto che Rafi sparisce, rapito dalla tv e segregato in una dimensione parallela come Carol Anne in Poltergeist - Demoniache presenze. Ma è soltanto l’inizio di una spirale d’orrore. Madrid si sta finalmente affacciando a una nuova vita, il generalísimo Francisco Franco è morto da poco, ma questa è unicamente la cornice, e neppure troppo importante. Ciò che conta è che l’horror spagnolo, probabilmente il peggiore in circolazione (da tre lustri, come minimo), si dimostra ancora una volta inadeguato sia a capire i tempi, sia a imitare i modelli d’oltreoceano. Non c’è una sola immagine che valga la pena di vedere, che desti dal torpore, che faccia alzare il sopracciglio o che crei quantomeno un po’ di strizza. Questo è un cinema sarcofago, nel quale è inutile rintracciare origini e impronte, ci sono solo le ossa di un immaginario senza arte né parte, pensato da nessuno e per nessuno. Almeno il Conjurverse sembra affidarsi all’amore, che non fa mai male: Possession - L’appartamento del diavolo è composto esclusivamente di polvere.

Possession - L'appartamento del diavolo (2021)
Titolo originale: Malasaña 32
Regia: Albert Pintó
Genere: Horror - Produzione: Spagna/Francia - Durata: 104'
Cast: Begoña Vargas, Iván Marcos, Bea Segura, Sergio Castellanos, José Luis de Madariaga, Iván Renedo, Concha Velasco, Javier Botet, María Ballesteros, Rosa Álvarez, Almudena Salort
Sceneggiatura: Ramón Campos, Gema R. Neira, David Orea

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy