Pessime storie di Javier Fesser - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10246
servizi
4885
cineteca
3650
opinionisti
2449
serialminds
1251
locandine
1154
scanners
532
Recensione pubblicata su FilmTv 32/2021

Pessime storie


Regia di Javier Fesser

La buona notizia è che a volte le piattaforme, ma non è un caso che si tratti di Prime Video, non appiattiscono tutto. Pessime storie mantiene intatto tutto lo stile del suo regista, lo spagnolo Javier Fesser, che abbiamo imparato a conoscere nel 1998 con il suo primo lungometraggio El milagro de P. Tinto. Un cinema che, all’inizio, è stato paragonato a quello di Jeunet e Caro anche se, come dimostra quest’ultimo lavoro composto da quattro episodi, l’universo di riferimento del regista cinquantasettenne è molto più vicino a quello propriamente esperpentico spagnolo con la sua predilezione per lo humour più nero che c’è, misto a una passione per i tratti fumettistici vintage. Si sorride più che ridere e si resta spesso con l’amaro in bocca. In questo senso i quattro episodi - Fesser non ha mai smesso di dirigere cortometraggi tra un lungo e l’altro - rappresentano la summa del suo cinema, nel bene e nel male. Con uno stile barocco e ridondante e con l’aiuto di attori-caratteristi veramente straordinari - uno su tutti: Chani Martín, che sembra il sosia di un interprete che ha fatto la storia del cinema spagnolo, José Luis López Vázquez - Fesser, anche sceneggiatore con Claro García (con cui aveva collaborato nel suo film di animazione Mortadello e Polpetta contro Jimmy lo Sguercio), confeziona un film senza un filo conduttore che non sia quello dello humour nero con il suo sguardo deformato sulla realtà. Ma, rispetto anche ai suoi primi corti, il regista è molto più disincantato e sembra aver perso una certa empatia con i suoi personaggi. Proprio come lo spettatore che finisce per subirli più che comprenderli.

Pessime storie (2020)
Titolo originale: Historias lamentables
Regia: Javier Fesser
Genere: Commedia - Produzione: Spagna - Durata: 126'
Cast: Pol López, Chani Martín, Laura Gómez-Lacueva, Matías Janick, Alberto Castrillo-Ferrer, Miguel Lago Casal, Chema Trujillo, Rosario Pardo, Gerald B. Fillmore, Bárbara Grandío, Gloria Albalate, Rosalinda Galán, César Maroto, Cristina Acosta, Silvia de Pé, T
Sceneggiatura: Javier Fesser, Claro García

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Pedro Armocida

Nasco a Madrid nel 1971 quando ancora la Spagna non faceva parte della CE e qualche compagno litigioso alle elementari a Roma mi diceva: “Tornatene nel tuo paese”. Cosa che ho fatto spesso e con gioia. Ufficiale dell’Esercito mancato. Avvocato mancato, mi laureo in Lettere alla Sapienza con tesi sul cinema della Escuela de Barcelona, relatore Giovanni Spagnoletti, che nel Duemila mi chiama a organizzare www.pesarofilmfest.it, di cui dal 2015 sono il direttore artistico. Attualmente scrivo anche per Il Giornale, Ciak, 8½, dirigo le Edizioni dell’Altana e ho curato qualche libro tra cui Esordi italiani. Gli anni Dieci al cinema (2010-2015) (Marsilio) e, insieme ad altri, Romanzo popolare (Marsilio);  Cinema in Spagna oggi (Lindau), Oltre la frontiera. Il cinema messicano contemporaneo (Revolver), Il cinema argentino contemporaneo e l’opera di Leonardo Favio (Marsilio). Sogno un cimitero di campagna e io là. All'ombra di un ciliegio in fiore senza età. Per riposare un poco due o trecento anni. Giusto per capir di più e placar gli affanni.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy