Free Guy - Eroe per gioco di Shawn Levy - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
10208
servizi
4852
cineteca
3636
opinionisti
2443
serialminds
1245
locandine
1152
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 33/2021

Free Guy - Eroe per gioco


Regia di Shawn Levy

C’è qualcosa di più paradossale (e al contempo perfettamente figlio di quest’era di post verità) di un film che inneggia all’originalità mentre ricalca film precedenti? Guy è un cittadino modello di Free City, ingenuo come l’Emmett di The Lego Movie (con Fantasy di Mariah Carey al posto di È meraviglioso) e abituato ad assistere a innumerevoli atti criminali, finché il glitch dell’amore, ossia Jodie Comer versione Trinity di Matrix, non lo rende consapevole, tramite occhiali alla Essi vivono, che Free City è un videogioco alla Grand Theft Auto, e lui è un «personaggio non giocante», comparsa senza libero arbitrio, incrocio tra il Jim Carrey di The Truman Show e il Gerard Butler di Gamer. Un codice inserito nel gioco da due giovani programmatori, derubati d’idee dalla star dei videogame Antwan (Taika Waititi, cartoonesco), permette a Guy di “svegliarsi” ed evolvere, per poi divenire l’improbabile eroe del mondo finzionale che Antwan sta per smantellare. Allo script, d’altronde, c’è Zak Penn, che esordì in zona tematicamente limitrofa con Last Action Hero e co-firmò Ready Player One, di cui Free Guy potrebbe (ma non vuole) essere la versione caciarona e demenziale: Ryan Reynolds, anche produttore, è come sempre perfetto nei panni di idiota, e nei troppi minuti di durata ci sono una manciata di momenti esilaranti (citiamo almeno il cameo di Channing Tatum), mentre qualsiasi discorso su intelligenze artificiali, violenza nei videogiochi o American Dream non è che il cascame di uno spettacolo digitale pensato per seguaci dei gamer (gli youtuber giocatori, anch’essi in cameo) e per una fascia di pubblico per la quale i titoli (ultra)citati sono già storia antica.

I 400 colpi

IF
5
FM
4
RMO
7
GS
5
media
5.2
Free Guy - Eroe per gioco (2021)
Titolo originale: Free Guy
Regia: Shawn Levy
Genere: Commedia/Fantasy - Produzione: Usa/Canada/Giappone - Durata: 115'
Cast: Jodie Comer, Ryan Reynolds, Taika Waititi, Joe Keery, Utkarsh Ambudkar, Lil Rel Howery
Sceneggiatura: Matt Lieberman, Zak Penn

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy