Il giro del mondo in 80 giorni di Samuel Tourneux - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«Alice Harford: I do love you and you know there is something very important we need to do as soon as possible. - Dr. Bill Harford: What's that? - Alice Harford: Fuck.»

scelta da
Fabrizio Tassi

cinerama
10226
servizi
4870
cineteca
3643
opinionisti
2446
serialminds
1247
locandine
1153
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 36/2021

Il giro del mondo in 80 giorni


Regia di Samuel Tourneux

Lo scimmiotto Passepartout fantastica di esplorare terre ignote, ma la mamma iperapprensiva si assicura che il sogno rimanga ben chiuso nel cassetto. Difficile, però, resistere al richiamo dell’avventura, soprattutto quando il ranocchio Phileas Frog, esploratore e all’occorrenza ladruncolo, coinvolge il nostro timido eroe in una scommessa: compiere il giro del mondo in 80 giorni. Tourneux, al suo primo lungo, firma una nuova trasposizione (cartoonesca) del classico di Jules Verne, terreno fertile per sbizzarrirsi in viaggi e incontri esotici, soluzioni visive immaginifiche o, perché no, trovate geo-educative in stile Carmen Sandiego. C’è molto poco di questo, purtroppo, e il film perde presto la rotta, navigando a una velocità di crociera troppo rapida per godersi davvero l’avventura. 

Il giro del mondo in 80 giorni (2021)
Titolo originale: Around the World in 80 Days
Regia: Samuel Tourneux
Genere: Animazione - Produzione: Francia/Belgio - Durata: 82'

Sceneggiatura: Gerry Swallow, David Michel

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy