L'uomo nel buio - Man in The Dark di Rodo Sayagues - la recensione di FilmTv

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10324
servizi
4956
cineteca
3675
opinionisti
2463
serialminds
1272
locandine
1158
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 40/2021

L'uomo nel buio - Man in The Dark


Regia di Rodo Sayagues

È passato qualche anno, e Norman, reduce cieco dell’Iraq con voce sfiatata, vive ora alla periferia di Detroit con la figlia undicenne Phoenix e un fidato rottweiler. Rispetto a Man in the Dark, però, c’è una sorpresa in meno: non è (più) un villain, è un eroe scorbutico quel tanto che basta da essere iperprotettivo. Tutto per il bene della ragazzina, insomma. Della sua determinazione ne fanno le spese alcuni coatti spietati, il cui leader ha un motivo diciamo più che valido per volerlo fuori dai piedi. Fede Álvarez si limita stavolta a sceneggiare e a produrre (con il solito Sam Raimi e la sua, ormai sonoramente misera, Ghost House Pictures), e lascia la regia a Rodo Sayagues, che del bel primo capitolo era co-autore del copione. Fine delle novità. Il resto è pressoché identico, stessi virtuosismi in pianosequenza attraverso balaustrate e su per le scale e giù per le scale, stesso sfruttamento del set quale geografia mappale di movimento, azione, reazione, stessa violenza sanguinosa. Pressoché: questo sequel sposta la resa dei conti, che avviene stavolta in un hotel fatiscente e in disuso, e aggiunge al condimento un po’ di botte, giusto un pochino, per vivacizzare uno scenario che, più che horror, pare nei momenti migliori un Walter Hill scrauso e nei peggiori uno Steven Seagal di Dwight H. Little. Basta prenderlo così, allora, e ci si diverte. Moderatamente, s’intende. E consapevoli che si tratta comunque del nulla sottovuoto, per cui è davvero inopportuno ricorrere agli alibi della serie B. Gore d’ordinanza e cast da - come si dice - straight to video.

L'uomo nel buio - Man in The Dark (2021)
Titolo originale: Don't Breathe 2
Regia: Rodo Sayagues
Genere: Horror - Produzione: Usa/Serbia - Durata: 98'
Cast: Stephen Lang, Madelyn Grace, Brendan Sexton III, Rocci Williams, Stephanie Arcila, Bobby Schofield, Steffan Rhodri, Diaana Babnicova, Christian Zagia, Adam Young
Sceneggiatura: Fede Alvarez, Rodo Sayagues

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy