Piazzolla - La rivoluzione del tango di Daniel Rosenfeld - la recensione di FilmTv

La citazione

«Alice Harford: I do love you and you know there is something very important we need to do as soon as possible. - Dr. Bill Harford: What's that? - Alice Harford: Fuck.»

scelta da
Fabrizio Tassi

cinerama
10324
servizi
4956
cineteca
3675
opinionisti
2463
serialminds
1272
locandine
1158
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 40/2021

Piazzolla - La rivoluzione del tango


Regia di Daniel Rosenfeld

Oltre alla poesia e alle risse, Astor Piazzolla aveva due passioni. Il tango, che rivoluzionò, e la caccia allo squalo, che praticò finché poté. «Un giorno scrivo e l’altro pesco, perché quando pesco penso»: i due interessi sono meno slegati di quanto appare, e Rosenfeld, che sottotitola il film Los años del tiburón, “gli anni dello squalo”, lo sa. Anziché infarcire il doc di teste parlanti, costruisce un teso corpo a corpo: tra il compositore e il suo bandoneón, tra l’Argentina e la sua musica («cade Perón e cade il tango, curioso»), tra un figlio, Daniel, e un padre troppo ingombrante per non costruirsi da sé la propria narrazione, con ore e ore di nastri che accompagnano splendidi home movie. Dentro i quali sfila tutto il Novecento, da New York a Parigi a Buenos Aires.

Piazzolla - La rivoluzione del tango (2018)
Titolo originale: Piazzolla, los años del tiburón
Regia: Daniel Rosenfeld
Genere: Documentario - Produzione: Argentina/Francia - Durata: 90'

Sceneggiatura: Daniel Rosenfeld, Fernando Regueira, Alejandro Carrillo Penovi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy