Madre di Rodrigo Sorogoyen - la recensione di FilmTv

La citazione

«Quando la leggenda diventa realtà, si stampi la leggenda (John Ford)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
10324
servizi
4956
cineteca
3675
opinionisti
2463
serialminds
1272
locandine
1158
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 40/2021

Madre


Regia di Rodrigo Sorogoyen

Il comune di Vieux-Boucau-les-Bains, nel dipartimento delle Landes della regione della Nuova Aquitania, si affaccia sull’oceano Atlantico e dista circa 70 chilometri dal confine con la Spagna e quasi 550 da Madrid. È qui, nella capitale spagnola, che Elena “perde” Iván, il figlio di sei anni (come, è bene non rivelarlo); è in un locale della cittadina francese invece che Elena si rifugia, dieci anni dopo, quale cameriera (perché, è bene non rivelarlo). Ed è sempre qui, sulle spiagge e tra le strade di una cittadina turistica ma tutto sommato un po’ sonnacchiosa, che Elena “rivede” Iván, nei panni di Jean, giovane parigino biondo in vacanza con la famiglia, padre, madre, fratello maggiore e fratello minore. Il miglior cineasta spagnolo contemporaneo rielabora il suo corto omonimo del 2017 (candidato all’Oscar) e filma l’unico suo film non “di genere” come fosse “di genere”: a Rodrigo Sorogoyen, 40 anni, cinque lungometraggi e una miniserie televisiva, il genere interessa in quanto riverbero del suo paese. Ovvero - non è una novità - ciò che i migliori fanno del genere stesso, usarlo come vaglio, soglia d’ingresso, porta sul mondo. Se il thriller del capolavoro Che Dio ci perdoni e il poliziesco di Antidisturbios servono di riflesso per l’anima più inquieta della Spagna, il dramma del dubbio di Madre, con i suoi pianisequenza angosciati (Sorogoyen è un virtuoso del pianosequenza, però mai dimostrativo, mai muscoloso, sempre utile al fine di) e le sue risposte sempre rinviate a un dopo che non c’è, intercetta i tormenti affettivi di una realtà tanto moderna quanto opaca. Con accuratezza antropologica degna di un maestro.

I 400 colpi

PMB
8
MG
7
EM
7
RMO
7
GS
7
FT
7
media
7.1
Madre (2019)
Titolo originale: Madre
Regia: Rodrigo Sorogoyen
Genere: Drammatico - Produzione: Spagna/Francia - Durata: 128'
Cast: Marta Nieto, Jules Porier, Alex Brendemühl, Anne Consigny
Sceneggiatura: Rodrigo Sorogoyen, Isabel Peña

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy