Lansky di Eytan Rockaway - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
10208
servizi
4852
cineteca
3636
opinionisti
2443
serialminds
1245
locandine
1152
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 41/2021

Lansky


Regia di Eytan Rockaway

Meyer Lansky fu l’inventore del crimine organizzato, ebbe lui l’intuizione quando ancora negli anni 20 del Novecento gli italiani e gli irlandesi erano riuniti in gang relegate nei singoli quartieri. Amico fraterno di Bugsy Siegel e socio di Lucky Luciano fu regista del gioco d’azzardo su tutta la costa est ma anche a Cuba e in Libano. A lui si è ispirato Coppola per il personaggio di Roth in Il padrino: Parte II. In questo film di Eytan Rockaway è interpretato da Harvey Keitel, è ormai in pensione ma l’FBI non lo ha mai perso di vista perché sospetta abbia nascosto 300 milioni di dollari. Lui nel frattempo accetta di dettare le sue memorie a un giornalista in cerca di un bestseller (Sam Worthington). Sulla cui vita scalcagnata ci si sofferma pure troppo, togliendo spazio a Lansky, la cui complessità non è sondata al meglio. Ma ci sono dei pregi, prima di tutto la prova insolitamente asciutta di Keitel (temevamo il riproporsi dell’orrore assoluto di Tom Hardy/Al Capone), vecchio gangster al crepuscolo assolutamente non pentito che racconta le sue avventure come si trattasse di quelle di un pirata o di un giustiziere sociale (va detto che nel 1937 fece massacrare tutti i simpatizzanti nazisti di New York dalla banda di Siegel). Ma di quella ambigua grandezza alla fine resta solo qualcosa di plumbeo, corrotto eppure profondamente americano, che il film a modo suo riesce a cogliere. Lo dice Keitel a un certo punto: è sempre stato solo un uomo d’affari. I flashback omaggiano C’era una volta in America di Sergio Leone, stessa luce si parva licet (Peter Flinckenberg il direttore della fotografia) e stesso ambiente.

Lansky (2021)
Titolo originale: Lansky
Regia: Eytan Rockaway
Genere: Biografico/Gangster - Produzione: Usa - Durata: 119'
Cast: Harvey Keitel, Sam Worthington, John Magaro, Minka Kelly, David James Elliott
Sceneggiatura: Eytan Rockaway, Robert Rockaway

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy