L'incorreggibile di Manuel Coser - la recensione di FilmTv

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10342
servizi
4977
cineteca
3681
opinionisti
2466
serialminds
1275
locandine
1159
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 42/2021

L'incorreggibile


Regia di Manuel Coser

Cosa significa ritrovarsi liberi dopo 50 anni di galera? Come ritagliarsi un posto nel mondo se da quel mondo per quasi tutta la vita si è stati tagliati fuori, se “reclusione” rima inevitabilmente con “esclusione”? Scontata la sua pena - per cosa non è dato né serve saperlo nel dettaglio -, Alberto Maron esce di prigione. Da questo stacco, da questo cambio di statuto nasce un documentario che è la cronaca, in laconico bianco e nero, del suo tentativo di abitare quel tempo di passaggio. Un film in divenire, che rinegoziando continuamente il patto con il suo protagonista gli lascia lo spazio per definirsi e per ritrovarsi (sia come individuo sia come parte sociale), e che, nell’asciuttezza delle sue premesse, ha insieme il proprio punctum e il proprio limite.

L'incorreggibile (2021)
Titolo originale: -
Regia: Manuel Coser
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 73'

Sceneggiatura: Manuel Coser, Valentina Toldo
Musiche: Maria Teresa Soldani, Fausto Caricato, Ramon Moro

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy