Moving On di Yoon Dan-bi - la recensione di FilmTv

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10359
servizi
4994
cineteca
3687
opinionisti
2470
serialminds
1277
locandine
1160
scanners
535
Recensione pubblicata su FilmTv 43/2021

Moving On


Regia di Yoon Dan-bi

Una diversa ipotesi di convivenza si profila allorquando, finito l’anno scolastico, Ok-ju e Dongju, sorella e fratello, si trasferiscono, col padre, dal nonno bisognoso di assistenza e a loro si aggiunge la zia in crisi coniugale. Un’inedita condivisione che vive alla luce di un passato sottinteso, mai esplicitato, che emerge per dettagli rivelatori, tracce fugaci che si rinvengono negli ambienti, nei riti quotidiani, nelle conversazioni banali in cui si insinuano, improvvisi, nodi determinanti (l’assenza della madre, le difficoltà economiche del padre, la vendita della casa, le rivendicazioni della zia). La regista mostra come nasce e si evolve la sintonia di questo fragile microcosmo in transito: fugge evidenti schemi finzionali e relative quadrature morali, lascia che gli intrecci si distinguano in trasparenza. Che diventi labilissimo il confine tra ciò che si vede e ciò che si percepisce. Facile (e inutile) sciorinare modelli, quel che conta è la capacità autentica di Yoon Dan-bi di mirare all’ovvio, registrandone i lievi sommovimenti. Ma arrivando a delineare un crescendo, suggellato dall’unica sequenza che dribbla il reale e sconfina nell’onirico, in cui quella madre evocata (discussa, amata, odiata) letteralmente appare. Ma che, al tavolo conviviale, sfugge, unica, al primo piano: personaggio imprendibile. Una parabola rarefatta che declina sul pianto di Ok-ju, in cui si concentrano - ancora una volta sottintesi - motivi diversi: affettivi (il lutto, il mancato dialogo con la madre), sentimentali (un ragazzo), esistenziali (la casa da lasciare, il futuro incerto). Un gioiello. 

Moving On (2020)
Titolo originale: Nam-mae-wui yeo-reum-bam
Regia: Yoon Dan-bi
Genere: Drammatico - Produzione: Corea del Sud - Durata: 105'
Cast: Choi Jung-un, Heung-ju Yang, Hyun-young Park, Seung-jun Park
Sceneggiatura: Yoon Dan-bi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Luca Pacilio

Posseduto dalla diabolica Torino, vicedirettore della rivista cinematografica online Gli Spietati, per Film TV cura la sua malattia (la videomusica) e (dunque) la rubrica Videostar, dedicata agli autori e ai protagonisti del video musicale contemporaneo. Amando perdere, e non seguendo il calcio, coltiva le enciclopedie fallimentari di Peter Greenaway.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy