ViVi - La filosofia del sorriso di Pasquale Falcone - la recensione di FilmTv

La citazione

«What happened to Gary Cooper? The strong, silent type. That was an American. He wasn’t in touch with his feelings. He just did what he had to do. (David Chase - The Sopranos)»

cinerama
10342
servizi
4977
cineteca
3681
opinionisti
2466
serialminds
1275
locandine
1159
scanners
534
Recensione pubblicata su FilmTv 46/2021

ViVi - La filosofia del sorriso


Regia di Pasquale Falcone

Italiani, popolo di santi, poeti, navigatori e... animatori! Proprio quelli dei villaggi turistici, definiti con un po’ d’enfasi “missionari del benessere” in questo piccolo doc che è un viaggio lungo la storia di Valtur, realtà privilegiata per studiare i cambiamenti del turismo organizzato. Non è il racconto promesso di 50 anni di vacanze degli italiani, anche perché coprodotto da Valtur medesima (o meglio, dall’attuale proprietaria Nicolaus), e quindi molto pro domo sua, ma ha qualche motivo d’interesse, nei materiali di repertorio e nel mostrare la continuità tra il mondo dell’animazione turistica e della tv degli ultimi decenni, un grande villaggio vacanza popolato da tanti talenti là emersi (da Fiorello a Pintus, intervistati).

ViVi - La filosofia del sorriso (2021)
Titolo originale: -
Regia: Pasquale Falcone
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 98'

Sceneggiatura: Pasquale Falcone
Montaggio: Guglielmo Lipari
Fotografia: Ciro Sorrentino

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Rocco Moccagatta

Studiava giurisprudenza, ma andava più spesso al cinema di quanto avrebbe dovuto. D'altronde il padre l'ha portato per anni al cinema ogni sabato. Di cosa potrebbe dunque lamentarsi? Dopo l'università, fa la cosa giusta e comincia a occuparsi davvero di film, persino professionalmente. Oggi lo insegna pure, il cinema, in IULM e in altre università del regno, soprattutto il cinema classico e il cinema dei generi popolari, la sua passione da sempre. Per campare guarda anche molta televisione, visto che lavora come scenarista e analista dei media presso la factory di media research Neopsis (non si pronuncia Neopsais, eh...). Ha scritto e scrive da tante parti, da Duel/Duellanti a Marla, da Ottoemezzo a L'officiel Homme. Nel tempo, ha scoperto che gli piace molto il cinema italiano di ieri e di oggi e che si può non vergognarsene. Il riconoscimento più prezioso è stato essere ribattezzato "Giancarlo Cianfrusaglie" da Maccio Capatonda.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy