Basic Instinct di Paul Verhoeven

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Alberto Pezzotta dice che Matalo! è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 13:10.

Ma quanto era comico Alfred Hitchcock? Roy Menarini racconta. Di aule universitarie, cadute nel vuoto, vendette "trasversali".

Arrivano in sala Ilegitim e Fixeur di Adrian Sitaru, espressione di un cinema rumeno a cui spesso abbiamo dato spazio. Un esempio? Cristi Puiu.

Noah Hawley debutterà alla regia. Cosa ci possiamo aspettare? Intanto vi riproponiamo la recensione di una delle sue creazioni migliori.

Dal 22 marzo nelle sale Pacific Rim 2 - La rivolta , seguito di Pacific Rim 3D di Guillermo Del Toro che riportò in auge il genere dei “robottoni”. Ecco una piccola galleria dei più celebri e indimenticabili automi animati del piccolo schermo...

16 marzo 1978. Ricordiamo Aldo Moro con Buongiorno, notte .

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
7822
cineteca
2504
servizi
2501
opinionisti
1616
locandine
972
serialminds
688
scanners
463
Pubblicato su FilmTv 37/2015

Basic Instinct


Regia di Paul Verhoeven

Il detective Nick Curran indaga su un omicidio compiuto con un punteruolo da ghiaccio. Principale sospettata è Catherine Tramell, una scrittrice di successo disibinita, promiscua, bisessuale. Tra i due nasce anche una contorta relazione, che si complica a causa della presenza di Beth, una psicologa del Distretto legata a Nick. Tracciare linee oblique, ammaliare con quel che vorremmo respingere. Sedurci con l’acume manipolatorio di Catherine, la mantide assassina, con quell’accavallamento di gambe che non nasconde nulla, con quel linguaggio secco («Conosceva il defunto?» «Sì, mi piaceva scoparlo») che brutalizza il mistero di ogni femme fatale precedente. Catherine Tramell s’emancipa da tutte le figure femminili conosciute da Hollywood, le indossa per spogliarle, usa e abusa delle logiche dello sguardo maschile che le hanno prodotte, definite, sottomesse. Gioca con il cinema e il suo desiderio, un desiderio che, da sempre, è maschile. Lei lo tratta come se fosse pateticamente già dato, gli toglie il respiro, lo sfinisce in un loop ottuso di eros & thanatos, in un film che si risolve in una sciocca girandola hitcockiana di donne che vissero due volte: e lei, tutte quelle donne immaginate dal maschio, le vuole solo umiliare. Film misogino solo perché odia le donne pensate dall’uomo, Basic Instinct non è solo un fumettone noir di prurigine e gioia del depistaggio (non sono né la Stone né il suo doppio a interpretare l’assassina nella prima scena, ma un’altra attrice ancora): è una mascherata liberatoria. Al - e per il - femminile. 

Salvato in Cineteca da Giulio Sangiorgio
Messa in onda: 20/09/2015 - 21:00 - IRIS
Basic Instinct (1992)
Titolo originale: Basic Instinct
Regia: Paul Verhoeven
Genere: Thriller - Produzione: USA - Durata: 123'
Cast: Michael Douglas, Sharon Stone, George Dzundza, Jeanne Tripplehorn, Dorothy Malone, Stephen Tobolowsky

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo
Articolo inserito in Speciale Paul Verhoeven

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy