Fog di John Carpenter

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Diabolicamente tua è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 16:00.

Ma quanto era comico Alfred Hitchcock? Roy Menarini racconta. Di aule universitarie, cadute nel vuoto, vendette "trasversali".

Arrivano in sala Ilegitim e Fixeur di Adrian Sitaru, espressione di un cinema rumeno a cui spesso abbiamo dato spazio. Un esempio? Cristi Puiu.

Noah Hawley debutterà alla regia. Cosa ci possiamo aspettare? Intanto vi riproponiamo la recensione di una delle sue creazioni migliori.

Dal 22 marzo nelle sale Pacific Rim 2 - La rivolta , seguito di Pacific Rim 3D di Guillermo Del Toro che riportò in auge il genere dei “robottoni”. Ecco una piccola galleria dei più celebri e indimenticabili automi animati del piccolo schermo...

16 marzo 1978. Ricordiamo Aldo Moro con Buongiorno, notte .

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
7822
cineteca
2504
servizi
2501
opinionisti
1616
locandine
972
serialminds
688
scanners
463
Pubblicato su FilmTv 06/2015

Fog


Regia di John Carpenter

Antonio Bay, sul Pacifico, è in festa: si avvicina l’anniversario della fondazione della cittadina. Gli antenati degli abitanti del luogo si macchiarono però di un empio misfatto: lasciarono schiantare un veliero sugli scogli per depredarlo dei tesori. I fantasmi di quegli antichi marinai tornano adesso, trasportati da una nebbia fitta e sinistra. Si compie un massacro, che procede inesorabilmente verso il faro del paese, posto apparentemente arroccato e protetto, in realtà claustrofobico ultimo rifugio. San Antonio Bay festeggia cento anni, la dj è carica, il sindaco entusiasta, le strade addobbate e la gente si è liberata dai propri impegni. Ma la fondazione della città nasconde più di un’ombra: l’America non è innocente e la nebbia torna a ricordarlo. Sulla cittadina incombe il passato e soltanto il prete, rinchiuso in una chiesa che è quasi prigione, sembra capire ciò che sta succedendo. O almeno riesce a percepirlo, tra una bottiglia di vino e l’altra. Questa nebbia è affilata come i coltelli dei misteriosi assassini, densa come il segreto che grava sulla comunità e sporca come soltanto un mostro sa esserlo. Fog riprende la tematica della comunità chiusa di Distretto 13 - Le brigate della morte e la sviluppa inserendo in essa i germi del futuro cinema di Carpenter. C’è La cosa che minaccia dall’esterno un Villaggio dei dannati, mentre le macchine impazziscono come Christine. Manca soltanto che Padre Malone indossi gli occhiali del John Nada di Essi vivono per riconoscere le creature della nebbia. Ma sarebbe stato troppo.

Salvato in Cineteca da Claudio Bartolini
Messa in onda: 20/02/2015 - 02:15 - RaiMovie
Fog (1980)
Titolo originale: The Fog
Regia: John Carpenter
Genere: Horror - Produzione: USA - Durata: 90'
Cast: Adrienne Barbeau, Jamie Lee Curtis, John Houseman, Hal Holbrook

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo
Articolo inserito in Speciale John Carpenter

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy