Christine - La macchina infernale di John Carpenter

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Diabolicamente tua è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 16:00.

Ma quanto era comico Alfred Hitchcock? Roy Menarini racconta. Di aule universitarie, cadute nel vuoto, vendette "trasversali".

Arrivano in sala Ilegitim e Fixeur di Adrian Sitaru, espressione di un cinema rumeno a cui spesso abbiamo dato spazio. Un esempio? Cristi Puiu.

Noah Hawley debutterà alla regia. Cosa ci possiamo aspettare? Intanto vi riproponiamo la recensione di una delle sue creazioni migliori.

Dal 22 marzo nelle sale Pacific Rim 2 - La rivolta , seguito di Pacific Rim 3D di Guillermo Del Toro che riportò in auge il genere dei “robottoni”. Ecco una piccola galleria dei più celebri e indimenticabili automi animati del piccolo schermo...

16 marzo 1978. Ricordiamo Aldo Moro con Buongiorno, notte .

La citazione

«Tutti i travestimenti del mondo non coprono la puzza di marcio. (Zatōichi)»

scelta da
Nicola Cupperi

cinerama
7822
cineteca
2504
servizi
2501
opinionisti
1616
locandine
972
serialminds
688
scanners
463
Pubblicato su FilmTv 10/2018

Christine - La macchina infernale


Regia di John Carpenter

Arnie, 17enne timido, complessato e oppresso dagli asfissianti genitori, acquista un’auto che rimette a nuovo con passione. Ma la macchina, dotata di un’anima luciferina, inizia a circondarlo di un amore possessivo e totalizzante: poco a poco, Arnie muta personalità, finendo con l’isolarsi e con il desiderare sempre più esclusivamente l’auto. Tuttavia, una ragazza fa irruzione nella sua vita, scatenando l’ira e la gelosia del mezzo meccanico, che inizia a rivoltarsi anche contro il suo padrone. Molti temi squisitamente stephenkinghiani, a partire dall’irruzione del fantastico in un contesto quotidiano, socialmente connotato (la mid-class americana), legato a una sfera generazionale (i ragazzi delle superiori come in Carrie - Lo sguardo di Satana), per finire con la ribellione della macchina, strumento più umano dell’umano stesso e in perenne rivolta umorale contro gli esseri presunti intelligenti. Un modo come un altro per riflettere sugli orrori che covano sotto la normalità, la vita di provincia, ecc. Il male non è mai un fenomeno a sé, un’entità esclusivamente sovrannaturale, perché non potrebbe sopravvivere se non si alimentasse delle meschinità, della rabbia, della cattiveria e delle paure degli uomini. Per una volta John Carpenter “assorbe” la poetica di un altro (King) e di suo ci mette il linguaggio, il rigore, la tensione che scaturisce dalle immagini e dalle musiche, l’adesione ai dettami obbligatori della confezione di genere. Memorabilia anni 50 ovunque, ma i “days” sono davvero poco “happy”. 

Salvato in Cineteca da Mauro Gervasini
Messa in onda: 14/03/2018 - 23:59 - RaiMovie
Christine - La macchina infernale (1983)
Titolo originale: Christine
Regia: John Carpenter
Genere: Horror - Produzione: USA - Durata: 110'
Cast: Keith Gordon, John Stockwell, Alexandra Paul, Harry Dean Stanton

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo
Articolo inserito in Speciale John Carpenter

Articoli consigliati


Christine. La macchina infernale» Cineteca (n° 20/2012)
Autostrada per lo schermo» Lost Highway (n° 25/2011)
Christine - La macchina infernale» Cineteca (n° 12/2018)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy