Ombre rosse di John Ford

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che Nick mano fredda è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 16:20.

La vita invisibile di Eurídice Gusmão di Karim Ainouz è in streaming su CGDigital

Cosa leggere oggi? Vi riproponiamo la prima parte del primo racconto a puntate pubblicato su Film Tv.

Ancora una volta, cos'è il cinema?

Riproposta da Spike, comincia il 17 febbraio la prima stagione di una delle migliori serie tv britanniche degli ultimi anni. Qui ve ne riproponiamo la recensione.

Il 20 febbraio uscirà in sala l'ultimo film di Christophe Honoré, L'hotel degli amori smarriti . Difficilmente i film del regista francese sono arrivati nelle nostre sale, come dimostra la recensione di questo film, estratta tra i tanti di Honoré segnalati nella nostra rubrica Scanners.

La citazione

«All work and no play makes Jack a dull boy»

cinerama
9098
servizi
3455
cineteca
3023
opinionisti
2093
locandine
1066
serialminds
904
scanners
504
Pubblicato su FilmTv 18/2018

Ombre rosse


Regia di John Ford

Una diligenza parte da Tonto verso Lordsburg: a bordo ci sono una prostituta, la moglie incinta di un militare, un baro, un truffatore e un medico alcolizzato. Per strada si aggiunge il pistolero Ringo. Ma lungo il percorso, attaccata dagli apache di Geronimo, questa umanità di “peccatori” saprà riscattarsi, fino all’arrivo e all’epilogo inatteso. Resta uno di quei (rari) casi in cui non è poi così inaccettabile vedersi un film doppiato (monumentale Tina Lattanzi/Dallas). Ombre rosse, anno di grazia 1939, ma all’epoca si diceva anno XVII dell’era fascista, quando i nomi inglesi venivano autarchicamente italianizzati. Fa così un certo effetto sentir chiamare il cattivo “Luca” e in almeno un’occasione il Duca Wayne “Enrico”. Per il resto, lo sapete, mito puro: Ford all’ennesima potenza in uno dei suoi apici, peraltro anche una delle opere da lui favorite, sebbene in tarda età gli avesse preferito titoli meno fortunati come La carovana dei mormoni, La via del tabacco e Il sole splende alto. Quasi chapliniano nell’assunto (non è, il finale, un po’ come Tempi moderni…?), democratico nel senso, con gli emarginati (il fuorilegge Ringo, la prostituta Dallas, ma anche, fuori campo, l’apache Geronimo) a risaltare svettanti sulla meschinità dei conformisti. Un’opera mondo, si direbbe oggi, con John Ford, contiguo alla visione d’America di FD Roosvelt, e questa non è una novità, a dimostrare con la solita classe come si possa fare cinema civile e politico pur parlando d’altro, in questo caso di indiani che inseguono diligenze di bianchi in terre selvagge.

Salvato in Cineteca da Mauro Gervasini
Messa in onda: 06/05/2018 - 10:00 - Infinity
Ombre rosse (1939)
Titolo originale: Stagecoach
Regia: John Ford
Genere: Western - Produzione: USA - Durata: 99'
Cast: John Wayne, Claire Trevor, John Carradine, Thomas Mitchell

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Articoli consigliati


Bob & Keith & John & David» Lost Highway (n° 47/2011)
Pellerossa e visi pallidi» Locandine (n° 40/2004)

Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy