Per qualche dollaro in più di Sergio Leone

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Il silenzio degli innocenti è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 01:10.

Il 24 aprile è la data in cui usciranno in Francia dvd e bluray di High Life di Claire Denis, con Robert Pattinson e Juliette Binoche. Ancora non è prevista un'uscita nelle sale italiane, ma per l'occasione rispolveriamo la recensione di un altro film invisibile della stessa regista.

State già seguendo su TIMVision la seconda stagione di Killing Eve ? Vi riproponiamo l'intervista doppia alle due attrici protagoniste realizzata per l'arrivo della prima stagione, l'anno scorso.

Remake, reboot, prequel, sequel. E degli adattamenti, non possiamo proprio fare a meno? L'opinione di Roy Menarini.

Michelle Yeoh è appena stata scelta da James Cameron per i tre sequel previsti di Avatar. Vi riproponiamo allora la locandina di Emanuela Martini scritta per il film del 2009.

Sulla seconda stagione abbiamo pareri discordi (cfr. il Perché sì / Perché no di FilmTv n° 16). Ma la prima stagione di The OA ci era piaciuta molto: la recensione di Giulio Sangiorgio.

La citazione

«Povero pensiero... finisce sempre per sfracellarsi contro il muro dei fatti. (Lev Troskij)»

scelta da
Adriano Aiello

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487
Pubblicato su FilmTv 48/2014

Per qualche dollaro in più


Regia di Sergio Leone

Un silenzioso cacciatore di taglie, poncho sulle spalle e sigaro in bocca, si associa con un collega, distinto ma altrettanto spietato, per dare la caccia all’Indio. Questi è un fuorilegge che, evaso con l’aiuto dei suoi compari, organizza una rapina alla banca di El Paso. Ma braccato dai due non va lontano. Chissà se chi è cresciuto guardando, sin dall’adolescenza, i western di Leone un anno sì e l’altro pure, avrebbe guadagnato in capacità di analisi vedendoli meno di 15 volte l’uno. È la domanda oziosa e autobiografica che sorge scrivendo di Per qualche dollaro in più. Film che aggiunge poco o niente al primo episodio della trilogia del dollaro: Morricone evoca, Leone alterna primi piani strettissimi a campi larghissimi, Eastwood rifà se stesso, Volonté gli si contrappone con l’usuale indomabile presenza scenica e arriva Van Cleef con un personaggio epico ed etico che sfonda lo schermo. Ma è fatto della stessa contagiosa prepotenza visiva e di quella stratificazione che permette al quattordicenne di esaltarsi, al cinefilo di ritrovare schegge di cinema classico americano, al critico di elencare i nuclei destrutturanti e al papà degli anni 80 di sognare spazi, luoghi e facce anche nel castrante letterbox delle tv Mivar a 14 pollici. Più avanti Leone svilupperà un’idea più matura del genere, ma lo spirito cinematografico, l’iperbole estetica e la frontiera manipolata hanno un sapore indimenticabile. E ci ricordano di quando era possibile costruire un’epopea e rigenerare un mito tra le spoglie terre spagnole di Tabernas.

Salvato in Cineteca da Adriano Aiello
Messa in onda: 09/12/2014 - 23:55 - IRIS
Per qualche dollaro in più (1965)
Titolo originale: -
Regia: Sergio Leone
Genere: Western - Produzione: Italia - Durata: 130'
Cast: Clint Eastwood, Lee Van Cleef, Gian Maria Volonté, Klaus Kinski

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Articoli consigliati


C’era una volta il cinema» Lost Highway (n° 01/2009)
Per qualche dollaro in più» streaming (n° 32/2018)

Adriano Aiello

Scrivo. Di cinema, cibo, vino e stanchezza esistenziale in metropolitana. Sarei potuto essere un intellettuale, ma fortunatamente nel 1993 uscì la prima edizione di Championship Manager. Sono tra i 7 più grandi giocatori della storia di Risiko.

Profilo Facebook

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy