Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza di George Lucas

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che L'ultimo imperatore è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 01:50.

Detroit di Kathryn Bigelow è in streaming su Netflix

Fra alti e bassi, fra neorealismo, critofilm e prodotti calligrafici, il rapporto tra pittura e cinema nei film italiani.

Al Sudestival, il festival lungo un inverno che si tiene tutti i fine settimana dal 10 gennaio al 13 marzo 2020 a Monopoli (Ba), anche l'omaggio a Dino Risi nell'ambito di un "laboratorio" sulla commedia all'italiana con gli studenti, organizzato in collaborazione con Film Tv, media partner della manifestazione. Come film più rappresentativo, Mauro Gervasini ha scelto Il giovedì , che era anche il preferito dal regista milanese. Riproponiamo la locandina con il commento.

Avete già scoperto le due nuove piattaforme di cui stiamo recensendo serie originali, di recente? Una di queste è StarzPlay, su cui vi suggeriamo di cercare questa commedia.

Il numero 50 di Film Tv è tutto dedicato alle donne, in uno speciale che attraversa ruoli e media diversi. Uno dei nomi femminili fondamentali per il cinema è Chantal Akerman, di cui vi riproponiamo questo inedito.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
9021
servizi
3389
cineteca
2976
opinionisti
2049
locandine
1057
serialminds
886
scanners
501
Pubblicato su FilmTv 48/2016

Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza


Regia di George Lucas

In una galassia lontana, ma tanto tempo fa, l’eterna lotta tra Male e Bene si polarizza ulteriormente. Da una parte l’Impero con la sua Morte Nera e il truce Dart Fener (o Darth Vader, come in originale); dall’altra i ribelli guidati dalla principessa Leila, ai quali si affiancano il giovane cavaliere Jedi Luke Skywalker, ancora immaturo, il suo maestro Obi-Wan Kenobi, l’avventuriero Ian (Han) Solo con l’aiutante Chewbacca. La riprova che quello di Star Wars è un universo coerente, e quindi i prequel contemporanei si legano bene alla trilogia primaria, è quando in questo film Obi-Wan Kenobi (Guinness) fa riferimento alla terribile “guerra dei cloni”, che è poi quella scatenata dall’Impero in Star Wars: Episodio II - L’attacco dei cloni (2002). Nonostante l’affabulazione sincera provocata dagli episodi d’inizio millennio (soprattutto il terzo, La vendetta dei Sith) proviamo un po’ di nostalgia per il Guerre stellari del 1977, in cui i riferimenti alla mitologia, alla storia del cinema, alla letteratura fantasy (evidenti le similitudini con la struttura di Il Signore degli Anelli di Tolkien) alla fiaba e al fumetto (Flash Gordon) risultavano davvero una novità per l’immaginario hollywoodiano dell’epoca. Grande attenzione ai personaggi e alla funzionalità “umanistica” degli effetti speciali. A questa matrice si è saggiamente collegato J.J. Abrams per Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza, che della trilogia primaria è il sequel ma di Guerre stellari è anche un po’ il remake, recuperandone parecchie figure mitiche.

Salvato in Cineteca da Mauro Gervasini
Messa in onda: 05/12/2016 - 21:15 - TV8
Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (1977)
Titolo originale: Star Wars
Regia: George Lucas
Genere: Fantascienza - Produzione: USA - Durata: 120'
Cast: Mark Hamill, Harrison Ford, Carrie Fisher, Peter Cushing, Alec Guinness

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy