La pazzia di Sir Hitchcock

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Sedotti e bidonati è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 10:35.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Alice Harford: I do love you and you know there is something very important we need to do as soon as possible. - Dr. Bill Harford: What's that? - Alice Harford: Fuck.»

scelta da
Fabrizio Tassi

cinerama
8332
servizi
2864
cineteca
2680
opinionisti
1794
locandine
1004
serialminds
763
scanners
479

La pazzia di Sir Hitchcock


Intrigo internazionale di Alfred Hitchcock

Locandina pubblicata su FilmTv 17/2005

Diceva Jean-Luc Godard che Alfred Hitchcock era un grande regista anche perché sapeva immaginarsi una storia semplicemente dopo aver visto qualche immagine in giro. Vedeva, per esempio, un mulino a vento e si diceva: «Guarda un po', se le pale di quel mulino si fermassero... che cosa significherebbe? Ah, sarebbe un segnale di qualcuno che si è nascosto là dentro». e cominciava a rimuginare un soggetto, era capace di inventario, o magari comprava i diritti di un libro che lo aiutasse a sviluppare la sceneggiatura. Ma era capace di vedere già tutte le inquadrature, a partire da quella prima immagine che un giorno gli era capitata davanti per caso... Hitchcock nel monte Rushmore si sarà imbattuto decine di volte, magari solo in cartolina. e voglio pensare che qualche sforzo l'abbiano fatto - lui e lo scrittore Ernest Lehman - per costruire tutte le peripezie che portano Cary Grant ed Eva Marie Saint su quei faccioni scolpiti nella roccia. Intrigo internazionale è nato da quella meta turistica di tipico gusto americano dove si svolge la parte finale, come Il prigioniero di Amsterdam nacque dal mulino a vento. Anche Sabotatori si ricorda per l'ultima scena sulla Statua della Libertà, nonostante prima, per un paio d'ore, ne succedano di tutti i colori. l due film un po' si somigliano e in entrambi è piuttosto complicato stare dietro ai colpi di scena continui. Sarebbe un difetto grave, ma non con Hitchcock, il quale tra pretesti e svincolamenti, ti porta sempre dove vuole lui, alla faccia della verosimiglianza e della logica. Soprattutto nei suoi film più leggeri (quelli a colori con Cary Grant, ben distinti da quelli a colori con James Stewart). Hitchcock racconta vicende complicate di cui a lui per primo non interessano le cause. Perciò ci conduce senza sforzo a dipanare la matassa sapendo che quello che conta è il come, non il perché. A proposito di un'altra sequenza celebre di Intrigo internazionale, quella dell'aereo che insegue il protagonista per i campi di mais, François Truffaut notava giustamente che il suo fascino stava proprio nella sua totale gratuità, e che per questa ragione il cinema di Hitchcock diventava un'arte astratta, come la musica. Hitchcock annuiva sorridendo: il gusto dell'assurdo io lo pratico - confessava - come una religione. Ma che significa il titolo originale Norlh by Northwest? È quello che dice di sé Amleto: sono pazzo solo a nord nord-ovest. cioè ci sto perfettamente con la testa. anche se gli altri pensano il contrario. Una riflessione che sembra fatta apposta per Hitchcock, un'epigrafe per almeno metà dei suoi capolavori.

Intrigo internazionale (1959)
Titolo originale: North by Northwest
Regia: Alfred Hitchcock
Genere: Spionaggio - Produzione: USA - Durata: 136'
Cast: Cary Grant, Eva Marie Saint, James Mason, Leo G. Carroll

Articoli consigliati


Intrigo internazionale» Cineteca (n° 13/2015)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy