I cancelli del cielo n° 50/2019

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Cielo giallo è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 21:10.

Arriva in sala il film La Gomera , film del regista rumeno Corneliu Porumboiu. Su Film Tv n° 08 lo intervistiamo, qui riproponiamo la recensione di un suo film ancora inedito, segnalato nella rubrica Scanners.

Nata di marzo di Antonio Pietrangeli è in streaming su Prime Video

Cosa leggere oggi? Vi riproponiamo la prima parte del primo racconto a puntate pubblicato su Film Tv.

Ancora una volta, cos'è il cinema?

Riproposta da Spike, comincia il 17 febbraio la prima stagione di una delle migliori serie tv britanniche degli ultimi anni. Qui ve ne riproponiamo la recensione.

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
9116
servizi
3464
cineteca
3027
opinionisti
2097
locandine
1067
serialminds
907
scanners
504

I cancelli del cielo


Pubblicato su FilmTv 50/2019

I cancelli del cielo n° 50/2019

Mentre scrivo comincia la conferenza dell’ONU sui cambiamenti climatici, inaugurata il 2 dicembre. A Madrid, ma doveva essere a Santiago del Cile. Ancora insicura, e lo sarà, come tutto il paese, finché non verrà riscritta la Costituzione voluta da Pinochet e dai Chicago Boys in vigore dal 1980, quella che parla espressamente di “democrazia protetta”. Dai Carabineros, s’intende. Il Cile è sparito dai radar della stampa italiana, non dai miei, per motivi personali ma non solo. In selezione ufficiale alla 76ª Mostra di Venezia c’erano tre film cileni, più uno alla Settimana della critica. Parliamo di una realtà cinematograficamente, culturalmente ribollente. Pablo Larraín, per esempio, con il suo ultimo Ema ha sfiorato il capolavoro, ma suo padre Hernán Larraín, ministro della giustizia e dei “diritti umani” dell’attuale governo Piñera, difende strenuamente la Costituzione infame. Mi arrivano da amici cileni messaggi del tipo: «Speriamo che il figlio ci risparmi il solito film per lavarsi la coscienza di famiglia». Rispondo su Twitter che le colpe dei padri non ricadono sui figli, per fortuna, ma il cineasta cileno Nicolás Lasnibat, francese d’adozione, autore dell’ottimo Todo lo que no puedes dejar atrás, mi risponde in perfetto italiano: «Il suo silenzio assordante e la sua posizione inesistente mi fanno pensare esattamente il contrario». Anche il nostro Pedro Armocida, sempre attento a quel che accade nel mondo ispanico, interviene ricordando come gli uffici di Fábula, la società di produzione dei fratelli Larraín, Pablo e Juan de Dios, abbiano ospitato la riunione dei rappresentanti dell’audiovisivo in lotta contro il governo. Sarà una risposta sufficiente?


Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy