Il trono di spade (S05)

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Goodbye & Amen è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:35.

Il debutto di George Cukor in televisione. Ad opera di Claudio G. Fava.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

La citazione

«Lui adesso vive ad Atlantide / con un cappello pieno di ricordi / ha la faccia di uno che ha capito / e anche un principio di tristezza in fondo all'anima / nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata / e a volte ritiene di essere un eroe. (Francesco De Gregori - Atlantide)»

scelta da
Matteo Bailo

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482
Serial Minds pubblicato su FilmTv 24/2015

Il trono di spade


Stagione: 5

«La notte è scura e piena di spoiler» recita internet, parodiando la cupa formula cerimoniale della sacerdotessa Melisandre (Carice van Houten), ma dal 2015 tutto cambia: George R.R. Martin, autore della saga letteraria, non pubblica nuovo materiale da anni e gli autori Benioff e Weiss, cui fin dal principio è stato rivelato come va a finire, si trovano tra le mani una libertà creativa inedita e inaspettata. Lettori e non lettori, fan e neofiti: l’inverno, dopo cinque lunghi anni, è finalmente arrivato e ci sorprende tutti uguali - come aveva previsto anche la buonanima di Ned Stark -, impreparati ad affrontarlo e senza indizi su quel che verrà. E dunque, il nono episodio, come da tradizione, oltrepassa ogni precedente con una svolta di intensa crudeltà (perché pugnala senza pietà l’unica istituzione cui l’universo di Westeros sembra assegnare un qualche valore: la famiglia), ma gli autori ce lo offrono dopo un’inesorabile escalation di avvenimenti e un’ottava puntata che finalmente mantiene, e alla grande, le promesse fatte durante l’incipit del pilot (ricordate la bimba zombi dagli occhi di ghiaccio?). In sostanza: tranne qualche deriva congenita, Il trono di spade, sganciato dalla matrice letteraria, riscopre lo spettacolo televisivo dei colpi di scena e dei cliffhanger, riduce come può la frammentazione delle linee narrative, re-impara a concentrarsi sui personaggi nel modo giusto (anche scegliendo di ignorare alcuni rami secchi). E, marciando a testa alta dentro lo scontro ancestrale tra ghiaccio e fuoco, scopre che essere puramente e sfacciatamente fantasy, tutto sommato, non è così male: l’apparizione di un drago ad ali spiegate davanti allo sguardo incredulo di Tyrion garantisce la meraviglia che cercavamo, e pure un po’ di sana azione. 

Il trono di spade (2011)
Titolo originale: Game of Thrones
Creata da: David Benioff, D.B. Weiss
Stagione: 5
Genere: Fantasy - Produzione: Usa/Gran Bretagna - Durata: 56'
Cast: Emilia Clarke, Kit Harington, Lena Headey, Peter Dinklage, Nikolaj Coster-Waldau, Sophie Turner, Maisie Williams, Iain Glen, Gwendoline Christie, John Bradley, Alfie Allen

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Articoli consigliati


Visioni dal fondo n° 07/2016» Visioni dal fondo (n° 07/2016)
Il trono di spade (S03-S04)» Serial Minds (n° 22/2014)
Il trono di spade (S01-S02)» Serial Minds (n° 23/2012)
Un uomo va alla guerra - Intervista a...» Interviste (n° 14/2015)
Il trono di spade (S06)» Serial Minds (n° 27/2016)
Simply the best 2016 - Le nostre...» Servizi (n° 51/2016)
Cuore & Acciaio» Servizi (n° 18/2013)

Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy