Gomorra (e dintorni)

970x250_FI.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Claudio Bartolini dice che Teresa è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 17:15.

Mentre Sky Atlantic HD trasmette la terza stagione di Gomorra - La serie, riproponiamo la riflessione che il giornalista-scrittore fece in esclusiva per Film TV sull’importanza di una fiction televisiva che a trent'anni dalla prima Piovra ha di nuovo il coraggio di raccontare la criminalità organizzata. Un “sistema” che anche il suo libro ZeroZeroZero, a sua volta destinato a ispirare un'altra serie tv diretta da Stefano Sollima, ha saputo descrivere nei suoi connotati transnazionali.

Visconti e il lato positivo della censura, ovvero quando Gianni Amelio vide per la prima volta Rocco e i suoi fratelli .

Prima di Good Time , nelle sale questa settimana, i fratelli Safdie erano già passati tra le pagine di Scanners con Heaven Knows What . Una segnalazione di Ilaria Feole assolutamente da recuperare.

Chicago, Nairobi, Seul, Londra, Città del Messico, San Francisco, Berlino, Mumbai. Sono otto, sono collegati. Da recuperare senza porsi domande.

C'è tutto un cinema che non passa per le sale ma che merita di essere visto, sostenuto, cercato. Due libri per voi che sono anche due inviti a guardare oltre.

La citazione

«Il cinema è come un uomo a cavallo che arriva in una cittadina del West, e noi non sappiamo niente di lui. (Jean-Claude Carrière)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
7513
cineteca
2392
servizi
2247
opinionisti
1496
locandine
949
serialminds
627
scanners
451
Articolo pubblicato esclusivamente su questo sito

Gomorra (e dintorni)


Gomorra, atto terzo: dal 17 novembre su Sky Italia HD

«I re cadono, i fantasmi ritornano, la guerra ricomincia» così Sky lancia la nuova terza stagione di Gomorra, che riprende esattamente dove era finita la seconda, ossia poco dopo la morte di Don Pietro Savastano, abbattuto a colpi di pistola al cimitero in visita alla tomba della moglie dall’Immortale Ciro Di Marzio (Marco D’Amore). Già nel trailer però Ciro dice che l’Immortale è morto, a causa dell’implosione della sua alleanza con gli altri boss e soprattutto della morte di sua figlia per mano di Malammore (Fabio De Caro), che è per questo il personaggio più odiato dai fan della serie. Questa tragedia ha distrutto Ciro, rendendolo una facile pedina nelle mani di Genny (Salvatore Esposito). Quest’ultimo è però un vincitore riluttante, perché ha cercato di evitare di essere nuovamente risucchiato dalla violenza di Secondigliano, preferendogli il mondo più “civile” ma almeno altrettanto corrotto di Roma. Ora l’eredità dell’impero di Don Pietro lo obbliga a entrare in azione, ma basterà il suo ritorno a riempire il vuoto di potere? La nuova stagione promette nuovi feroci personaggi da zone di Napoli che finora la serie non aveva mai toccato. Arturo Muselli interpreta infatti il capo della fazione dei “talebani”, un gruppo che semina il terrore nel centro della città e la cui espansione obbligherà anche gli altri boss partenopei a scendere in campo. Dal trailer sembra di capire che i talebani si scontreranno con Genny, ma il ruolo di tutti gli altri rimane un’incognita a partire da quello di Ciro, che non sembra avere più alcuna motivazione per partecipare a questo gioco se non vendicarsi di Malammore. Quest’ultimo, che era il più fedele a Don Pietro, potrebbe prendere le parti di Genny, così come decidere che è arrivato invece il suo turno sul trono. Non vanno poi dimenticate le donne, da Scianel (Cristina Donadio) che ha perso un figlio ed è nei guai con la legge ma non è di certo una che molla l’osso, a Patrizia (Cristiana Dell’Anna), che si era molto avvicinata a Don Pietro ed è apparsa davvero scaltrissima nella scorsa stagione. Quanto ci metterà a capire che Ciro ha agito con il beneplacito di Genny? A scombinare le carte si aggiunge un ulteriore nuovo personaggio, dal ruolo impossibile da prevedere per come viene presentato. Si tratta infatti di “un ragazzo della Napoli bene affascinato dalla camorra” interpretato da Loris De Luna. Anche quest’anno al timone della serie gli showrunner Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, coadiuvati da altri sceneggiatori tra cui Ludovica Rampoldi e soprattutto dai due registi rimasti dopo l’addio di Stefano Sollima: Claudio Cupellini e Francesca Comencini. (@ foto: Gianni Fiorito)


Articoli consigliati


Gomorra - La serie» Serial Minds (n° 23/2014)
Ritorno a Scampia» Servizi (n° 18/2016)
Non datevi pace» Servizi (n° 21/2016)
Black Mirror n° 21/2016» Black Mirror (n° 21/2016)
Citizen Saviano - Intervista a...» Interviste (n° 23/2014)
Black Mirror n° 33/2014» Black Mirror (n° 33/2014)
Gomorra - La serie» Serial Minds (n° 25/2016)
MALAMMORE?» Editoriale (n° 27/2016)
Stop&Go: serie che si fermano e...» Servizi (n° 37/2017)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy